Sulla tavola di Pasqua: l’Agnello con piselli alla romagnola

Spezzatino di agnello con i piselli - fonte ricette.donnamoderna
fonte immagine: ricette.donnamoderna

 

Agnello con piselli alla romagnola. Nonostante si stia diffondendo sempre più una tendenza alimentare “cruelty free”, che vorrebbe bandire la carne dalla tavola, le specialità a base di agnello a Pasqua rimangono comunque una presenza fissa in tutti i menù. In ogni regione o zona geografica d’Italia si può trovare una ricetta con carne di agnello cucinata seguendo la tradizione locale.

Anche in Romagna è ormai consolidata la tradizione secondo la quale, durante le festività pasquali, venga servito come seconda portata l’agnello. Un’abitudine questa, che deriva direttamente dalla Pasqua ebraica, in riferimento al momento in cui Dio annunciò al popolo di Israele che li avrebbe liberati dalla schiavitù.

Noi vi proponiamo l’Agnello con piselli alla romagnola.

Ingredienti: (per 6 persone)

800 gr. di agnello tagliato a pezzi,
60 gr. di pancetta tritata,
150 di piselli freschi sgranati,
salsa di pomodoro,
olio extravergine d’oliva,
sale e pepe nero.

Preparazione dell’agnello con i piselli

rosolate la pancetta nell’olio, poi aggiungete l’agnello e fatelo rosolare. Aggiungete due mestoli di salsa di pomodoro, regolate di sale e di pepe e fate cuocere a fuoco lento e a pentola coperta. Dopo circa un’ora unite i piselli e portate a cottura, aggiungendo, se è necessario, un po’ d’acqua o di brodo, per evitare che il sugo si asciughi troppo. Servire il piatto ben caldo.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER