Appunti di degustazione: Arquebuse a Carpinello di Forlì

Stasera siamo di nuovo a Forlì ma abbandoniamo il centro storico per dirigerci a Carpinello, in direzione mare. Una bella insegna luminosa sbuca tra le stradine di periferie e ci conduce all’Arquebuse un locale schietto e sincero, ricavato all’interno di un tipico casolare contadino ristrutturato, e che originariamente ospitava la casa del fattore.

Già dall’ingresso si respira questa aria accogliente di casa e veniamo accolti dalla gentilezza e dal sorriso di Luca e dalle tinte calde della sala. Un’ambiente spazioso e luminoso con arredamento rustico e senza fronzoli ma curato e dallo stile tipicamente romagnolo, tutto il locale è pervaso da un’atmosfera informale e rilassata.

 

Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì

 

Il menù rispecchia la sincerità e la schiettezza del locale, ed esalta i sapori autentici della nostra terra. in carta troviamo piatti tipici della tradizione romagnola leggermente rivisitati dove le materie prime hanno un ruolo chiave, i prodotti sono attentamente selezionati e la maggior parte provengono da produttori e allevatori locali.

Le carni, i salumi e i formaggi esposti in bella vista per attirare subito lo sguardo e l’appetito degli avventori, sono senz’altro il punto di forza in carta e vengono scelti dall’oste.

Come da tradizione pasta fresca e piadina vengono preparate internamente dalla sfoglina, i formati sono quelli classici, troviamo quindi passatelli, cappelletti, tagliatelle, solo per citare alcuni esempi, variano i condimenti che si discostano dalla tradizione pur richiamando i prodotti del territorio. Le proposte dell’oste variano in base ai prodotti del giorno e alla loro stagionalità e si aggiungono alle proposte della carta.

I vini sono un elemento chiave del locale, il vino della casa ad esempio è dell’azienda Ballardini, mentre la selezione che conta oltre 400 bottiglie viene curata da un sommelier ed è possibile osservarla nella vetrina esposta sulla veranda del locale. La scelta dei vini del territorio non manca,  così come un’importante selezione di etichette nazionali.

Partiamo con uno dei must dell’Arquebuse curato personalmente dall’oste, il tagliere di salumi con crudo di Parma 30 mesi dell’azienda Il Gazzolo, mortadella Favola cotta nella sua cotenna e salame di Nero di Parma, il tagliere è servito con piada fatta in casa.

 

Tagliere di salumi Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Tagliere di salumi con crudo di Parma 30 mesi dell’azienda Il Gazzolo, mortadella Favola cotta nella sua cotenna e salame di Nero di Parma

 

I salumi sono eccezionali, tutti tagliati al coltello, dal taglio sostenuto che permette di sprigionarne e di esaltarne il profumo. Il crudo è ben stagionato, dolce insaporito dal grasso del prosciutto, la mortadella ricca di sapore dato dalla cotenna e il salame dal grasso importante tipico dei suini neri di Parma.

Assieme al tagliere arriva il soufflé di squacquerone con battuta di pomodoro e pesto di rucola, dal sapore dolce e leggermente acidulo dello squacquerone, arricchito dalla dolcezza del battuto di pomodoro, leggermente glassato e dalla nota amara della rucola.

 

Soufflé di squacquerone Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Soufflé di squacquerone con battuta di pomodoro e pesto di rucola

 

Passiamo poi ai primi, cappelletto con pancetta rucola e pepe nero, e passatello asciutto burro rosmarino e crema di zucca.

 

Cappelletti Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Cappelletto con pancetta rucola e pepe nero

 

Passatello asciutto burro rosmarino e crema di zucca Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Passatello asciutto burro rosmarino e crema di zucca

 

I cappelletti sono ben bilanciati, il ripieno è di squacquerone acidulo e dolce allo stesso tempo, accompagnato dalla sapidità e grassezza del guanciale e dalla piccantezza e nota leggermente amara della rucola. I passatelli di zucca son ben consistenti, basta poco per valorizzarli, giusto un po’ di rosmarino e una crema di zucca dolce e delicata arricchita solo da un po’ di Parmigiano.

Nel secondo troviamo il trionfo della carne, le porzioni sono generose e romagnole optiamo quindi per lo spiedone di carne alla piastra con patate. La carne è succulenta e tenera nello spiedino troviamo diversi tipi di tagli e carne, salsiccia, manzo, guanciale e chi più ne ha più ne metta. Un’omaggio alle sgardellate romagnole!

 

Spiedone di carne alla piastra con patate Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Spiedone di carne alla piastra con patate

 

Concludiamo con un dolce tipico del territorio, gli scroccadenti con l’Albana, giusto un piccolo contentino prima di lasciare questo luogo caloroso e confortevole.

 

Scoccadenti con Vino Albana Ristorante Archebuse a Carpienello di Forlì
Scroccadenti con l’Albana

 

Grazie Luca per la bella serata. Da voi abbiamo trovato un’alta espressione della Romagna a tavola 

 

27/01/2020
Giulia Valentini


Rimani aggiornato sulle prossime iniziative! ✉ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER