Appunti di degustazione: Ristorante Falsariga – Morciano

Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

Ogni parte della Romagna ha le proprie peculiarità. Andare alla scoperta di cosa offra il panorama gastronomico è un viaggio davvero affascinante. Oggi la nostra “cronista del gusto” Silvia ci porta a Morciano di Romagna al Ristorante Falsariga.

Ecco cosa ci ha raccontato.

Nella zona centrale di Morciano di Romagna, in un antico stabile del 1800, una ex osteria restaurata nel 2013, troviamo il Ristorante Falsariga. Dal 2016 è gestito dal titolare nonché chef Andrea Montanari e dalla moglie Giulia, che hanno già alle spalle una consolidata esperienza, avendo reso famoso il ristorante  “La Porta dei Merli” di San Clemente.

Il Falsariga deve il proprio nome ad un curioso gioco di parole. Quando veniva chiesto ad Andrea e Giulia come sarebbe stato il nuovo locale, la risposta più naturale era: sarà sulla falsariga dell’altro! Anche la filosofia a cui si ispira non è cambiata: seguire la tradizione ma in chiave innovativa

L’atmosfera è  intima e rilassata: luci calde e soffuse. Con i suoi settanta coperti, il Falsariga accoglie una clientela che vuole trascorrere piacevoli momenti di relax sorseggiando i pluripremiati vini della Valconca, tra cui il vincitore del primo Gran Premio del Sangiovese a Km. 0. I piatti sono realizzati con materie prime del territorio: quali carni e formaggi di alta qualità. Anche la pasta è eccellente, difatti il Falsariga è stato riconosciuto tra i migliori ristoranti di pasta in Italia.

Il menù comprende piatti di carne e pesce nonché un menù dedicato alla cucina vegana. Un occhio di riguardo anche per chi è intollerante al glutine e al lattosio. Accompagnata dal sorriso di Federica – la caposala – nell’attesa mi viene proposto l’assaggio di una bollicina della zona.

Dopo poco arriva il primo antipasto dello chef, Salmone marinato con rapa rossa, terra di segale, ravanelli e soncino. Olio biologico di Montefiore a condire il tutto e pane fatto in casa all’olio e cereali. La marinatura del salmone si incontra piacevolmente con la dolcezza e la freschezza dei ravanelli e della valeriana. La parte croccante e inaspettata delle terra di segale dona quel quid particolare al piatto e fa rimanere piacevolmente in attesa della prossima proposta.

 

 

Salmone mainato - Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

Alice farcita con provola affumicata accompagnata da composte di cipolla rossa e arancia. Un piatto veramente particolare e affascinante. In primis colpisce la doppia panatura cosi croccante e gustosa poi arriva il gusto del mare delle alici accompagnato dalle marmellate, un incontro che non ti aspetti e ti lascia a bocca aperta. D’improvviso la provola filante e golosa. Non per ultimo colpiscono le decorazioni. Belle da vedere e gustose da mangiare.

 

Alice -Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

Altro antipasto stavolta accompagnato dal Sangiovese vincitore del primo premio dei vini a Km 0. All’assaggio il vino mi colpisce per il gusto delicato di rosa che lascia al palato
Ecccomi proposte Alette di pollo, cottura 20 ore sottovuoto, impanate e fritte accompagnate da patate della Sila e salsa di senape e miele. Un piatto dalla lunga preparazione, questo! Mi accingo ad assaggiare per prime le patate. Le chips mi sorprendono per la croccantezza e il gusto. Nonostante la frittura, si mantiene il delicato sapore della patata ancora con la sua buccia che regala un aroma terroso. La tenerezza della carne e il  sapore, che rimane ben definito all’interno della panatura, insaporito dall’insolita salsa.

 

Pasatelli -Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

È arrivato il momento dei primi. Mi viene poi proposto un piatto di pesce. Passatello al prezzemolo con ragù di polpo. Il passatello segue la ricetta tradizionale. Rimane sodo al palato con il prezzemolo che dona un il suo caratteristico gusto. Il ragù mi stupisce per il taglio del polpo. Sottile, sminuzzato, mantiene tutto il sapore del mare ma al palato ha la consistenza di un ragù di carne.

 

Tagliatelle - Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

Come primo di carne le immancabili e “intoccabili” come mi sottolinea lo chef Andrea Tagliatelle al ragù classico con salsa al parmigiano e porri croccanti fritti. Il ragù è il ragù tradizionale, quello della nonna per intenderci, mentre la salsa è delicata, quasi una besciamell. La tagliatella è spessa come vuole la tradizione. Il porro fritto lascia il ricordo del soffritto di preparazione e conferisce al piatto la parte croccante.

Come secondo un innovativo Seppiolino ripieno con uva passa, pinoli, pane, accompagnato da pomodorini in confit e salse alla rucola e al nero di seppia. Al primo boccone travolge l’insolito abbinamento pesce pinoli e uvetta. Ma la cosa che mi colpisce di più e l’abbinamento delle due salse. Il seppiolino diventa delicato con la salsa alla rucola mentre prende un sapore deciso con la salsa al nero di seppia. Un piatto che non lascia indifferenti!

 

Seppioline - Ristorante Falsariga - Morciano di Romagna

 

Conclude la cena un assaggio di biscotti fatti in casa e di liquori Varnelli a cui lo chef è particolarmente legato. L’esperienza culinaria al Falsariga e un’esperienza del tutto nuova. Segue le tradizioni ma con l’innovazione, la genialità, l’estro e la simpatia dei titolari. Tutto si rispecchia nei loro piatti, mai banali: ti viziano con la cordialità della romagna ma con l’idea di una cucina che guarda sempre avanti!

Silvia C.
[visitato il 5.11.2019]


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER