Autentico Cucina&altro a Riccione, una ventata di novità in perfetto “stile urban”

Autentico Cucina&altro - Riccione

 

Un po’ nascosto in una stretta traversa di viale Ceccarini, come accade per i tesori segreti, Luca Drelli, Marco e Tommy Montebelli nel Dicembre del 2020 hanno inaugurato Autentico Cucina&altro.

Come scriveva Mario Soldati: “L’italia è il paese più bello del mondo per chi ha la pazienza di cercare e la fortuna di trovare”

La sfida era creare qualcosa di nuovo, sfida non facile, peraltro, dopo il successo dello Chalet del Mar (il loro locale sul porto).
Ma nel cuore dei nostri “moschettieri” l’amore per il proprio lavoro e la voglia di affrontare nuove avventure sono più forti di tutto!
Il format è quello, oggi vincente, basato sulla ricerca delle materie prime con un occhio particolare per i prodotti locali e su un’offerta originale che parte dall’aperitivo, passa per la piadina e culmina con la cena, di impronta elegante e precisa.

Il menu, sempre in movimento, nel rispetto della stagionalità, si destreggia fra proposte più classiche e altre più innovative .

Lo Chef Andrea Fiorani, classe 1971, originario di Piacenza e innamorato follemente della tradizione emiliana, propone un’idea di cucina rappresentata da una visione verticale che collega la Romagna con l’Emilia. Ispirato dal territorio che lo ospita, nelle sue creazioni non tralascia contaminazioni del Nord, sempre presenti nei suoi menù.

Ma si va oltre, la tradizione viene infatti spinta in avanti da accenni di modernità, senza però indulgere in ostentazioni di tecnica e sempre sostenuta dalla qualità della materia prima, che costituisce l’anima di ogni piatto.

Il motto dell’Autentico “vero, schietto e sincero”, ben rappresenta il progetto dove a dettare la rotta è il rispetto della stagionalità, senza ammettere deroghe.

Nella nostra visita abbiamo trovato intriganti e molto gradevoli alcune delle proposte come: la sequenza di apripista all’insegna del Crudo, che spicca per qualità ed il cui gusto naturale non viene soffocato da condimenti aggressivi o la Capasanta su crema di patate, culatello croccante e fiori di peperoncino, o la Triglia alla parmigiana su pizzaiola cruda e dressing di mozzarella di bufala. Tra i primi spiccano lo Spaghettone Pasta Massi al ragù bianco di coniglio e fave in porchetta o il Pacchero con ragù di scorfano nostrano totalmente centrati sul sapore,

E poi la festa, un elogio alla Romagna nel richiamo al territorio con la selezione di salumi e formaggi locali, servito con Piadina e Gnocco fritto, fatto in casa che mette d’accordo e fa felici tutti.

La scelta dei vini, particolarmente votata alle bollicine, offre anche un’ottima selezione di fermi, Bianchi, Rossi o Rosè e, in linea con le tendenze  contemporanee, dedica uno spazio interessante al Cocktail Bar e alla Drink List.

Il servizio, anche in un sabato affollato, ci è parso puntuale, preciso e molto gentile, dedito a mettere tutti a proprio agio.

Un locale che, sicuramente, ha portato una ventata di novità, un ristorante moderno, in perfetto “stile urban” e una cucina legata al territorio, con richiami Emiliani, ma anche internazionali, e che convince con proposte dedicate a tutti .

In viale Ceccarini  con Autentico Cucina&altro si incontra un’esperienza di cucina contemporanea e sociale, si respira intraprendenza e voglia di fare, di dedicarsi all’ospite a tutto tondo.

Monica Spelta


Rimani aggiornato sulle Manifestazioni!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER