Cosa portiamo in tavola a Natale? Le ricette della nonna, naturalmente!

Cappelletti in brodoIn tavola a Natale

Il nostro Paese sembra diventato ultimamente un’unica grande cucina. Ovunque ci giriamo c’è uno Chef che ci propone un suo piatto. Le competizioni culinarie sono in onda ogni giorno praticamente a reti unificate e parlare di cucina è diventata un’abitudine quotidiana.

La si definisce con fior fiore di appellativi: raffinata, ricercata o da gourmet, come i piatti passati in TV, opera di Chef più o meno stellati. Si va alla ricerca del cibo di tendenza, etnico, vegetariano o vegano. Ma alla fine dei conti, cosa ci auguriamo di trovare nel piatto la domenica o a Natale?

Il sondaggio

Alla prova dei fatti, l’indagine Doxa/Unaitalia “Le ricette della tradizione”, svolta su un campione rappresentativo di 1000 italiani, ha fatto emergere che noi scegliamo quasi sempre le ricette classiche della tradizione, ricche di storia e di gusto, quelle della nonna insomma.

Sono infatti quasi 8 su 10, gli italiani che dicono di preferire la cucina della tradizione, ossia quella casalinga, invece dei piatti ricercati oggetto di lunghe preparazioni, o dei sapori esotici o di quelli standardizzati come i piatti dei fast food.

Il menù perfetto

Il menù perfetto? Prevede sempre lasagne e pollo al forno. Secondo l’antropologo alimentare e food writer, Sergio Grasso, si tratta di un segnale del desiderio di tornare alla cucina della tradizione, a quella dei sapori di una volta. La lasagna e il pollo rappresentano senza dubbio il paradigma della cucina della nonna, declinato in tutte le regioni.

I millennials

Contrariamente a quanto si pensi sono proprio i più giovani, i millennials, a preferire il pranzo della domenica a casa con i famigliari, soprattutto dalla nonna con tutta la famiglia. La domenica dai nonni è dunque l’icona del pranzo dei giorni di festa.

Siamo forse tutti un po’ stanchi di una certa sovraesposizione del cibo, diventato ormai un simbolo mediatico e non più l’occasione per condividere momenti conviviali con i nostri famigliari.

Anche a Natale quindi in tavola trionferanno i piatti della tradizione, sarà la cucina della nonna a farla da padrona. Quella nonna che è anche la maestra del sapere, colei a cui ci affidano per apprendere i segreti ai fornelli!

RaT