Rimani aggiornato

Dal 17 al 19 Maggio 2019 a Faenza | Distretto A Weekend e Cena Itinerante

Distretto A Weekend - Faenza

 

Dal 17 al 19 Maggio 2019, torna a Faenza il weekend del Distretto A, appuntamento itinerante nel quartiere del centro storico ad alta densità artistica, che comprende la famosa Cena Itinerante, la “social dinner” giunta quest’anno alla sua dodicesima edizione. Come ogni anno l’evento si svolge in tre giornate, caratterizzate da tre diversi appuntamenti, tutti sempre e comunque incentrati sull’unione di Arte e Cibo come motori di convivialità e condivisione.

La formula è sempre la stessa e coinvolge case che ospitano gallerie d’arte, uffici trasformati in ristoranti, vie che diventano bar a cielo aperto, in un percorso attraverso il quale scoprire arte e cibo in combinazioni uniche e inedite. Il tutto in una ricca mappa di postazioni di chef fra spazi pubblici e privati della città. Parteciperanno, fra gli altri, Gianluca Gorini, Mattia Borroni dell’Alexander di Ravenna, Benso by Pier Giorgio Parini, Alberto Faccani del Magnolia di Cesenatico.

Il rispetto dell’ambiente ha quest’anno ancor più rilevanza nell’organizzazione di Distretto A Weekend, per questo è già partita una attività di promozione massiccia fra padroni di casa e patron di ristoranti e cantine a favore dell’utilizzo di materiali biocompostabili e della limitazione della vendita di bottiglie di plastica. Un gruppo di volontari i “Puliziotti” cercheranno, durante l’evento, di trasmettere al pubblico la volontà di mantenere un comportamento rispettoso nei confronti del quartiere.

Sabato 18, la chef Marta Scalabrini sarà la protagonista ai fuochi della cena Tempi di Recupero, dal titolo del libro di Carlo Catani. La chef di Marta in Cucina di Reggio Emilia interpreterà la sostenibilità preparando piatti dal minimo speco, presentandoli in dialogo con l’autore.

 

Questo il programma:

Venerdi 17 maggio CENA ITINERANTE:
51 spazi, 45 chef, 35 produttori di vino, birra e cocktail combinati in un nuovo percorso a tappe libere reso ancora più interessante da installazioni, mostre, performance, per una visione totalmente diversa dei luoghi di ogni giorno. La formula è nota, ogni tappa crea piccoli cortocircuiti indotti dal principio dell’ospitalità. Dietro ad ogni porta aperta si trova un piatto, un drink e un’artista: ecco perché Cena Itinerante è sempre un’esperienza da vivere con tutti i 5 sensi.

Unicamente per questa serata, per le vie di Faenza si potranno scoprire le postazioni di grandi chef nei luoghi più inusuali, gustando pietanze e vini lungo una mappa di punti di ristoro dalle molteplici gastro-proposte. Come la cucina fra primordialità e avanguardia di Gianluca Gorini, i piatti sorprendentemente inusuali di Benso di Forlì con l’impronta della supervisione di Pier Giorgio Parini. Immancabili i lievitati di Pummà e ’O Fiore Mio che da qualche settimana ha inaugurato con grande e meritato successo il nuovo ‘O Fiore Mio Hub. Prima volta per Mattia Borroni, giovane chef dell’Alexander di Ravenna, che per una sera si trasferisce al Museo Carlo Zauli, mentre sono ormai degli habitué i ragazzi di Postrivoro. Da uno degli stabilimenti balneari più cool della costa, arriva dal Marè di Cesenatico, lo chef Omar Casali e dagli uliveti delle colline di Cesena si sposta in città il picnic di Scamporella che per una sera avrà una allure meno bucolica e più urban style.

 

Sabato 18 maggio ARTE & CIBO DI STRADA:
Il quartiere è lo stesso, ma il sabato si vive in maniera completamente diversa. La placida rilassatezza del giorno dopo pervade le strade: c’è più tempo per fermarsi a osservare, a scovare luoghi e arte, più tempo per gustare il cibo di strada, per aperitivi nei balconi, presentazioni di libri nei cortili, ma anche per una cena esclusiva a casa di un architetto, o in una storica corte con una chef emergente.

Come da tradizione il sabato arrivano in città i Food Truck che si distribuiscono fra le vie del centro storico con le molteplici variazioni sul tema cibo di strada, dal più rude all’interpretazione più gourmet. Come propone il “Magnolia to go” il furgoncino dello chef bistellato Michelin Alberto Faccani.

La chef Marta Scalabrini sarà la protagonista ai fuochi della cena Tempi di Recupero, che interpreterà la sostenibilità preparando piatti dal minimo speco, presentandoli in dialogo con l’autore. Premiata come Migliore chef donna under 40 dalla Guida Identità Golose 2018 , Marta Scalabrini già nel 2016, intervenendo come relatrice a MAD5 , il congresso organizzato da René Redzepi, sosteneva “Ciò che è emerso è che la cucina del futuro deve essere sostenibile non solo riguardo alla salvaguardia del Pianeta, ma anche riguardo a noi stessi”.

Per la cena è consigliata la prenotazione chiamando il 338 8166549 oppure scrivendo a distretto.a.weekend@gmail.com

 

Domenica 19 maggio COLAZIONE & VISITE GUIDATE:
Baudelaire diceva: “L’arte è la domenica della vita.”
Arte da guardare con le visite guidate a quanto c’è di bello, storico, contemporaneo nel Distretto A: scoprirete musei inediti, studi d’artista aperti solo per voi, la street art non solo in strada.
Arte da fare con i laboratori di falegnameria, decor e cucina, per una mattina da artigiani.E per tutti la colazione in luoghi non abituali: che sia in banca o nella bottega di un ceramista, sarà un momento di grazia. Da segnalare l’apertura di numerose botteghe ceramiche per festeggiare la collaborazione con la manifestazione Buongiorno Ceramica.

 

Il tema di questa edizione è la gentilezza. #graziePrego, è la sintesi di un manifesto che, partendo dall’immagine lieve e poetica dell’evento dell’artista locale Cesare Reggiani, si fa portavoce della gentilezza che in molti abbiamo dimenticato: ringraziare sì, ma guardandosi negli occhi. Una gentilezza che porta un sorriso, una mano che accompagna, una parola in più anziché in meno.

Il progetto è a cura di Distretto A – Faenza Art District con il patrocinio del Comune di Faenza e il contributo di Regione Emilia Romagna / Assessorato al Turismo, Unione della Romagna Faentina, Unione della Romagna Faentina.

Per informazioni: www.distrettoa.itdistretto.a@gmail.com

 


Romagna a Tavola non è l’organizzatore dell’evento ma si occupa solo della sua diffusione. Per qualsiasi informazione suggeriamo di contattare gli organizzatori


Rimani aggiornato sulle prossime iniziative! ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy policy - Cookie policy
è un progetto di Officina Creativa srl
Licenza Creative Commons CC
P. Iva: 02597460985  Tel +39 0547.1955564