Il dolce della domenica: le Pesche dolci ripiene alla romagnola

Pesche dolci ripiene alla romagnola

 

Una volta, in città, la domenica il capofamiglia passava in pasticceria per comprare un vassoio di pasticcini. Nelle zone rurali, nelle quali c’erano meno comodità e servizi, la padrona di casa cucinava un dolce da servire dopo pranzo. Un modo per santificare la festa in famiglia e assaporare la gioia di stare insieme con qualcosa di “speciale”.

Per non perdere la tradizione, come dessert della domenica vi propongo le Pesche dolci ripiene all’Alchermes. Chiamate in dialetto i “Pisgheini”, sono un dolce tipico della Romagna, realizzato unendo a coppie dei biscotti fatti in casa, scavati all’interno, e farciti con della crema pasticcera e, da ultimo, passati nell’Alchermes.

Ingredienti

per la pasta
500 g di farina 00
100 g di burro
180 g di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
la scorza grattugiata di ½ limone

per la crema
4 tuorli d’uovo
40 g di farina(meglio amido di mais)
1/2 litro di latte
1 scorza di limone
85 g di zucchero

per la copertura
un bicchiere di liquore Alchermes
zucchero semolato

Preparazione

Per prima cosa preparate i biscotti. Con l’aiuto di un robot da cucina lavorate a crema lo zucchero e il burro (a temperatura ambiente) unite le uova, la scorza grattugiata del limone, la farina e lievito poco per volta. Lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo assicurandovi che la farina sia stata totalmente incorporata.
Con l’impasto fate delle palline grandi come una noce per formate i biscotti e poneteli su delle teglie rivestite di carta forno. Infornateli a 180 gradi per 15 minuti circa. I biscotti sono pronti quando la loro superficie sarà dorata. Lasciateli intiepidire e con la lama di un coltello scavate leggermente il centro di ogni biscotto (la parte piatta) tanto da formare in ognuno il foro che dovrà essere farcito. A questo punto, se non lo avete già, fatto preparate una semplice crema gialla (latte, uova, farina o amido e zucchero) abbastanza densa.
Con un cucchiaino o con la sacca da pasticcere riempite con la crema il foro praticato nei biscotti e uniteli a due a due per formare tante piccole pesche.
A questo punto versate in una piccola ciotola l’alchermes e in un’altra lo zucchero. Quando avrete formato le pesche bagnatele velocemente con l’alchermes poi passatele nello zucchero ottenendo così tante piccole pesche dolci all’alchermes.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER