In viaggio tra i Sali del mondo

Varietà di Sale

 

Considerando che da qualche giorno è iniziata la raccolta del sale di Cervia e la seconda settimana di settembre, in questo borgo marinaro, si celebrerà proprio il sale con una manifestazione dedicata, abbiamo pensato di parlarvi di alcuni sali del mondo.

Il sale utilizzato in cucina è il frutto della cristallizzazione di sodio (Na) e cloro (Cl). Dunque è essenzialmente composto da cloruro di sodio, ma contiene anche in quantità inferiori altri minerali quali: calcio, magnesio, potassio, ferro, iodio, rame, zinco, manganese e fluoro. Il sodio risulta essere un elemento essenziale per svolgere numerosi processi biochimici cellulari nell’organismo, tuttavia è più facile eccedere nelle quantità piuttosto che incontrare situazioni carenziali questo perché, oltre al sodio già naturalmente contenuto negli alimenti, siamo abituati ad aggiungere sale agli alimenti, nella loro preparazione e per la loro conservazione.

Esistono varietà diverse di sale che si distinguono non solo per il loro tipico colore, ma anche per gli oligoelementi che incorporano e che gli conferiscono proprietà e valori nutrizionali differenti.
Tra i più caratteristici troviamo:

Sale nero Black Lava Hawaiano
È un sale marino di provenienza Hawaiiana, dalle caratteristiche straordinarie. Ottenuto secondo un’antichissima lavorazione artigianale che in fase di essiccazione, prevede il mescolamento con la lava vulcanica purificata e con il carbone vegetale che, oltre a renderlo nero, lo arricchiscono in minerali e gli conferiscono effetti benefici per l’apparato digerente. Si tratta inoltre di un sale povero in sodio.

Sale Grigio di Bretagna
Raccolto secondo l’antico metodo celtico, questo sale viene prodotto a sud della Bretagna ed è uno dei Sali più famosi al mondo. Il colore è dovuto ad una particolare tipologia di argilla che depositandosi sui fondali delle saline va a nutrire il sale e a donargli, assieme ai minerali , la caratteristica colorazione grigiastra.
Ha un sapore ricco ma non troppo salato, contiene infatti meno sodio rispetto al sale tradizionale. Da notare, caratteristica unica di questo sale, il lieve ma marcato retrogusto di salsedine che lo rende adatto a tutti i piatti di pesce e a tutti quelli di carne bianca ma anche a verdure e uova.

Kala Namak sale Indiano
Il Kala Namak è un sale le cui origini si intrecciano alla cultura Indiana. Estratto da miniere millenarie dell’India centrale ha un basso contenuto di sodio e proprietà digestive ma ciò che lo caratterizza è il particolare aroma e gusto solfureo. La colorazione violacea, l’odore ed il sapore sulfureo sono senza dubbio le tre caratteristiche più affascinanti, nessun timore, però, in cottura l’odore e il sapore intensi si smorzano notevolmente per lasciare semplicemente un delicato e gradevole retrogusto.

Sale Nero di Cipro
Sale estratto per evaporazione dalle acque dell’isola di Cipro. Molto ricco di carbone attivo, che ne denota il colore nero assoluto, oltre ad una particolare salinità e consistenza ha effetti interessanti sulla salute aiutando il meteorismo e gas intestinali . Ottimo oppure sul pesce bianco o sulle patate dolci .

Sale Marino Giapponese Aguni
Proveniente da una sconosciuta isola del Giappone, questo sale è prodotto facendo in modo che l’acqua dell’oceano venga pompata su una struttura di bambù per facilitarne l’evaporazione e assicurarne una lenta essiccazione per ottenere il sale grezzo. Il residuo della decantazione, detto nigari, è molto ricco di sali minerali e questo tipo di lavorazione conferisce al sale un gusto piacevole e morbido. Ideale per la salute data la sua naturale proprietà di neutralizzare gli effetti dell’eccessiva assunzione di caffeina.

Al Sale Rosa dell’Himalaya abbiamo dedicato un intero approfondimento, in occasione della Notte Rosa e quelli citati sono solo alcuni dei tipi di sale che, assieme al nostro pregiato “Sale Dolce” di Cervia, costituiscono lo sconfinato e spesso sconosciuto patrimonio di elementi naturali a nostra disposizione.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER