La Giornata Verde dell’Emilia Romagna si moltiplica: tanti appuntamenti fino all’autunno

Giornata verde dell'Emilia Romagna

 

Parte ufficialmente nel fine settimana del 13-14 giugno la prima di numerose Giornate Verdi che si susseguiranno per tutta la stagione fino all’autunno – In calendario trekking ed escursioni in Mtb tra boschi, antiche rocche e castelli, navigazione sul Po, yoga al tramonto, visite ad oasi naturalistiche e tante originali proposte, in continuo aggiornamento, per fare il pieno di natura e verde – L’Assessore al Turismo Corsini: ”Ora più che mai c’è “sete” di natura, ritmi slow, paesaggi incontaminati e atmosfere rarefatte. La Giornata Verde risponde a questo bisogno moltiplicandosi per i fine settimana fino all’autunno, con un ricco calendario di originali proposte”

La Giornata Verde dell’Emilia Romagna si fa “in quattro” per soddisfare la sete di natura degli Italiani nella Fase 3 e diventa un ricco calendario di appuntamenti en plein air nei fine settimana fino all’autunno tra sentieri, fortezze, parchi naturali e borghi (www.giornataverde.it).

Si parte nel weekend di sabato 13 – domenica 14 giugno, con gli appuntamenti in 10 roccaforti tra Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, tra visite guidate alla scoperta di giardini segreti, torrioni e corti interne ai castelli e incontri tra storie inedite e poesia, ripercorrendo la vita di interessanti personaggi della storia e miti della letteratura.

Il calendario estate/autunno prevede al momento (in continuo aggiornamento con nuovi eventi inseriti) oltre 87 offerte, 31 eventi sul territorio, 15 esperienze di giornata verde, 15 proposte di attività all’aria aperta, 25 esperienze di escursioni. Dall’Emilia alla Romagna, si susseguiranno passeggiate tra boschi, castelli e antiche rocche, salite verso le vette in mountain bike,  trekking alla scoperta di spettacolari crinali appenninici, visite a parchi e oasi naturalistiche, escursioni in barca lungo il Po per conoscere la flora, la fauna e le suggestive atmosfere di un territorio che regala emozioni…slow.

«Mai come nel contesto attuale -sottolinea l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini- c’è “sete” di natura, ritmi slow, paesaggi incontaminati e atmosfere rarefatte. La Giornata Verde risponde a questo bisogno moltiplicandosi per i fine settimana fino all’autunno, con un ricco calendario di originali proposte che mettono in risalto le nostre eccellenze, dai Castelli al fiume Po, dagli antichi borghi ai percorsi di trekking e mountain bike. Un’offerta unica in grado di far vivere ai turisti “green” esperienze indimenticabili grazie alle originali proposte dei nostri operatori ».

I titoli delle iniziative in calendario sono suggestivi. Giornata verde a Crevalcore”, “Le meraviglie del Falterona”, “Sulle tracce delle tracce”, “Bike e trekking sul Balcone di Romagna”, “Yoga al tramonto nelle valli”, “Escursione notturna a piedi per scoprire gli abitanti della notte e le loro caratteristiche tra lucciole, pipistrelli e gufi”. E ancora: “Passeggiata per Argenta tra storia e realtà, un itinerario attraverso le vie di Argenta per confrontare e scoprire la trasformazione dei luoghi tra passato e presente”, “Escursione fotografica al tramonto”, “Bici-birdwatching osservazione su due ruote” “Le escursioni di Davide… nel parco Nazionale”, “Visita Guidata Giornata Verde”, “Ai piedi del Gigante o lo yoga, canoa, trekking presso la diga di Ridracoli….”.

E poi ancora tante esperienze: dai Trekking in fattoria (il Trekking urbano alla scoperta dei borghi, Viva la Diga, la Transumanza, La serata della Fola, i borghi perduti, il ciclo degli antichi mestieri) alle esperienze sportive (le Terre malatestiani in bike tour, Nordic walking tra mare e pineta, dal Ciclo e sapori di Romagna, Ciclopesca con degustazione di vini in notturna) passando per storia ed enogastronomia (le leggende della Valmarecchia, la Storia e cultura tra eremi e carbonai, la ricerca del tartufo, le esperienze enogastronomiche, dalla Salina da mangiare, la salina di Cervia in barca, l’aperitivo con i pescatori, tre giorni nel Delta del Po). Il paesaggio dell’Emilia Romagna, dall’Appennino alla Food Valley e giù fino al mare, si ammira anche dall’alto delle torri e dei camminamenti di ronda di inespugnabili fortezze riaperte al pubblico e situate in ampie valli boscose e antiche corti di pianura. Sono tante le celebri rocche e “delizie” circondate da splendidi parchi e giardini in fiore dove trascorrere una giornata nel verde, en plein air.

Tra le proposte anche le tappe nelle fortezze, tra i Castelli dei Malatesta, i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, i Castelli Matildici, i Castelli delle Terre di Modena. Potete trovare bellissimi manieri ancora arredati e affrescati da visitare, complice l’estate che avanza, località bellissime e borghi romantici.

Una Giornata Verde è fatta di 5 “ingredienti”:

  • Emozioni Slow, perchè c’è sempre più bisogno di ritagliarsi momenti di qualità in cui il tempo non sia scandito da impegni e ritmi stressanti;
  • Contatto con la natura, per ritrovare sé stessi nel verde, all’aria aperta, accanto a un torrente, habitat delle esperienze più rilassanti e genuine;
  • Tradizione e benessere, vivere naturalmente significa immergersi in esperienze di autentico starbene, inedite e inaspettate;
  • Sapori genuini, che generano emozioni, esperienze, gusti ritrovati: il rispetto di natura e delle tradizioni genera percorsi enogastronomici unici;
  • Sostenibilità ambientale, la natura è la nostra casa, il bene più prezioso: in Emilia-Romagna ce ne prendiamo cura con tutto l’impegno.

Info e prenotazioni sul sito www.giornataverde.it

Per orari, ingressi, prenotazioni e approfondimenti sulle iniziative di tutti i Castelli d’Emilia Romagna: www.castelliemiliaromagna.it


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER