La ricetta del Fagiano alla Mazzolara, una delizia per le feste

Fagiano

 

Vi proponiamo oggi una gustosa ricetta dell’Appennino, ideale in vista del periodo di feste. Si tratta del Fagiano alla Mazzolara, piatto tipico di Mazzolano, situato fra Imola e Ravenna. Le carni del fagiano sono da sempre molto apprezzate sulla tavola dei romagnoli.

Non a caso entrano di diritto anche fra le ricette dell’Artusi, che elogia in particolare il fagiano per le sue carni profumate dal gusto delicato. In questa ricetta la marinatura a base di Albana, vitigno autoctono romagnolo, regala alle carni una consistenza particolarmente tenera ed aromatica.

Si tratta anche di una buona opzione per eventuali pranzi o cene nel periodo natalizio, dato che il fagiano, insieme alla beccaccia ed alla faraona, è uno dei piatti natalizi per eccellenza nella tradizione gastronomica della Romagna.

Qui di seguito la ricetta:

Ingredienti per 8 persone

1 fagiano
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla
sale
pepe
Albana secca
brodo
farina
50 g di burro

Preparazione

Come prima cosa bisogna occuparsi della marinatura: mettete dunque a marinare il fagiano tutta la notte con gli odori tagliati a pezzi e l’Albana. Il giorno seguente, asciugatelo e fatelo rosolare in una casseruola con il burro.

Versatevi circa mezzo litro di vino, sale e pepe a piacere, poi coprite e fate cuocere a fuoco lento. Intanto, mettete a cuocere nel brodo le interiora del fagiano dopo averle ben tritate. Passatele quindi al setaccio, amalgamatele con un po’ di farina e aggiungetele al fagiano in cottura.

Il fagiano è pronto dopo circa 45 minuti. Servitelo tagliato a pezzi e nel suo intingolo. Buon appetito!


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER