La ricetta del Pollo Romagnolo in Fricassea

Pollo in fricassea

 

Pollo in fricassea. Il Pollo Romagnolo, come abbiamo avuto modo di ricordare, è  una razza autoctona che, dopo aver rischiato di scomparire, è stata recentemente studiata e protetta in un progetto che ha coinvolto vari enti e atenei della regione

Caratterizzato da un’indole selvatica, da dimensioni minori e da carni più consistenti e saporite rispetto al pollo comune, il Pollo Romagnolo è da sempre uno dei protagonisti della gastronomia contadina in ogni provincia della Romagna. Proprio per questo abbiamo deciso oggi di proporvi una gustosa ricetta, citata anche da Pellegrino Artusi, in grado di esaltare il gusto unico di questo animale.

La ricetta in questione è il Pollo Romagnolo in Fricassea, un autentico stufato in casseruola arricchito da una crema d’uova che lo rende particolarmente appetitoso. Il pollo in fricassea è piatto ideale per gustare al meglio le carni magre del pollo e farlo amare anche da chi solitamente non lo apprezza.

Ingredienti

1 pollo (circa 1 kg)
2 tuorli d’uovo
1 carota
1 cipolla
1 sedano
50 cl di brodo vegetale
1 ciuffo di prezzemolo
il succo di mezzo limone
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di farina
sale q.b.
pepe nero q.b

Preparazione del Pollo in fricassea

Per prima cosa è necessario lavare il pollo in acqua fredda, e tagliarlo a pezzi di media dimensione. Disporre quindi sui fornelli una casseruola di coccio, versando al suo interno dell’olio; appena sarà caldo aggiungere la farina a pioggia, usando un cucchiaio di legno per mescolarla, evitando che si formino dei grumi.

Quando apparirà sufficientemente tostata versare il brodo, poco alla volta, continuando a mescolare fino a far giungere la cremina a bollore. Versare nella casseruola le verdure spezzettate e il prezzemolo tritato. Cuocere per circa 10 minuti, poi disporre nella casseruola anche i petti di pollo, regolando di sale e spolverizzando con del pepe; continuare la cottura per altri 30 minuti. Nel frattempo, rompere all’interno di una terrina i tuorli d’uovo e sbatterli assieme al succo di mezzo limone. Quando il pollo sarà cotto, versatevi sopra i tuorli: non dovranno cuocersi, ma serviranno per ottenere una crema piuttosto liscia e densa che guarnirà il pollo.

Servite infine in tavola il pollo in fricassea ancora caldo. E buon appetito!


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER