Le verdure di stagione, prezioso contributo per una sana alimentazione

Verdure di stagione e sana alimentazione. La stagione invernale porta spesso con sé, quali sgraditi compagni, i primi raffreddori e le prime influenze. Una corretta alimentazione, composta da prodotti stagionali naturali, può essere un valido supporto per superare indenni questo periodo, aiutandoci ad aumentare le nostre difese immunitarie.

Oltre alla ormai ben nota vitamina C, di grande aiuto nella prevenzione delle malattie stagionali e di cui sono molto ricchi arance, kiwi e pompelmi, non sono da sottovalutare le numerose varietà di verdure per arricchire la nostra dieta con un ulteriore apporto di vitamine e sali minerali. Ecco qui le proprietà di alcuni ortaggi di stagione.

 

Verdure stagionali

 

Cavoli: fanno parte di questa famiglia diverse varietà, tutte ricchissime di proprietà nutrizionali importanti tra questi distinguiamo cavolo riccio, cavolo nero e rosso, cavolo cappuccio, cavolo verza, broccoli e cavolfiori. Tutti ricchi di vitamine A, B1, B2, B9 e C  e di preziosi minerali come fosforo, calcio, ferro, magnesio e potassio. Una particolare attenzione merita il calcio, il cavolo infatti ne fornisce un buonissimo apporto, utile per la corretta mineralizzazione delle ossa e per prevenire l’osteoporosi, contiene infatti 72 mg di calcio per 100 gr. I cavoli contengono inoltre 45 tipi di flavonoidi differenti che garantiscono benefici antiossidanti e antinfiammatori all’organismo. Da ultimo al cavolo sono state riconosciute proprietà preventive nei confronti di diversi tipi di tumori tra cui il tumore al seno, al colon e alla prostata.

Carciofi:  sono utili per disintossicare l’organismo e aiutano l’attività digestiva. In particolare, i carciofi sono tra i cibi più efficaci per le loro proprietà depurative, diuretiche e anti colesterolo. Studi hanno attribuito al carciofo la capacità di ridurre livello di colesterolo LDL (definito comunemente “cattivo”), di aumentare l’HDL (“buono” perché aiuta l’eliminazione di quello cattivo) e di abbassare i trigliceridi nel sangue .

Finocchi: altro ortaggio ricco di fibra per eccellenza è amato per l’aiuto che offre contro i gonfiori addominali e per chi soffre di intestino irritabile. Spesso si consiglia una tisana al finocchio, da bere alla sera, per lenire i gonfiori. Ha inoltre proprietà espettoranti e può essere utilizzato contro il mal di gola.

Una raccomandazione in cima a tutte le altre: attenti alla cottura, la bollitura in particolare, determina consistenti perdite nelle proprietà nutrizionali inclusi i sali e le vitamine contenute.

Sarebbe buona norma consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, seguendo la stagionalità dei prodotti, con un occhio al biologico e tenendo a mente che si possono preparare gustosi piatti arricchendoli con spezie e semi sfuggendo alla banalità e alle poco appetibili verdure al vapore.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER