Olivenews: il portale per conoscere l’olio extravergine d’oliva

È nato di recente un nuovo network promosso da Italia, Spagna e Grecia, protagonisti indiscussi nella produzione di olio d’ oliva, che ha l’obiettivo di promuoverne la conoscenza in Europa e nel mondo.
Tre le testate che fanno capo a questo sodalizio: Teatro Naturale per l’Italia, Olivenews.gr in Grecia e Juan Vilar in Spagna;  l’importanza di collaborare e coordinarsi nell’affrontare argomenti di interesse comune, sia per i piccoli che i grandi produttori e soprattutto di questi tempi, si faceva infatti sentire a grande voce.
Cambiamenti climatici, promozione e tutela della coltivazione delle olive, mercato dell’olio, prezzi, virtù salutistiche e promozione dei prodotti di qualità: tutte tematiche estremamente attuali e cogenti, che vogliono informare, creare consapevolezza e tutelare produttori e consumatori.
L’olivo è cultura e coltura mediterranea – afferma Vassilis Zampounis, patron di Olivenews.gr e ora del network OlivaeNews – c’è chi vorrebbe che gli olivicoltori dei vari Paesi affrontassero da soli le sfide del mondo globalizzato. Noi crediamo che su molti temi le soluzioni debbano essere comuni.
Spesso gli stessi produttori nazionali non sanno che i loro colleghi di un altro paese hanno i loro stessi problemi e dilemmi – afferma Alberto Grimelli, direttore di Teatro Naturale – E’ questa la ragione per cui ci deve essere uno scambio di opinioni e progetti tra paesi olivicoli. OlivaeNews non si fermerà a Spagna, Grecia e Italia. Vuole creare un vero network mediterraneo.”
Il mondo dell’ olio si sta espandendo con le coltivazioni che hanno raggiunto tutti i continenti” dice Juan Vilar “ma occorre essere consapevoli che la cultura olearia non è stata così rapida a diffondersi come l’olivo. Non bisogna accontentarsi che i consumatori sappiano che gli oli di oliva fanno bene alla salute. C’è molto di più da fare per dare valore al settore”.

Qualche numero. Ad oggi l’Unione europea è il maggior produttore, consumatore ed esportatore di olio di oliva. L’olivicoltura europea conta circa 4 milioni di ettari, dove l’UE produce circa il 67% dell’olio di oliva mondiale. L’Italia e la Spagna sono i maggiori consumatori di olio di oliva nell’UE, con un consumo annuo di circa 500 000 tonnellate ciascuna, mentre la Grecia registra il più grande consumo pro capite dell’UE, con circa 12 kg pro capite all’anno. In totale, l’UE rappresenta circa il 53% del consumo mondiale .
In media vengono prodotte circa 3 milioni di tonnellate di olio di oliva nel mondo ogni anno. L’Europa, come detto, ha il primato coltivando il 95% delle piante di olivo mondiale nel bacino del mediterraneo. I paesi europei leader nella produzione di olio di oliva sono: Spagna al 66%, Italia al 15%, Grecia al 13% e Portogallo al 5%.

Giulia Tellerini


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER