Raffaella Carrà: anche a tavola l’allegria è servita!

Raffaella Carrà

 

La recente scomparsa di Raffaella Carrà ci ha lasciati un po’ tutti orfani. La sua presenza, diventata negli anni un poco meno esplosiva, era pur sempre una certezza in una realtà che ultimamente ci ha messo a dura prova. Difficile trovare qualcuno che non l’abbia apprezzata. Era un personaggio dello spettacolo trasversale a tutti i generi e al di sopra di tutte le mode. Ognuno di noi probabilmente conserva scolpito nella memoria un ricordo particolare di un evento che la vede protagonista.
Questo sarà ora per noi Raffaella Carrà: un ricordo da custodire gelosamente. Ed è questa  la ragione per cui anche noi la vogliamo ricordare mettendo in luce un aspetto forse meno conosciuto, il fatto che abbia scritto un libro di ricette.

Nella sua lunga carriera artistica, spesso era stata oggetto di domande in proposito della sua forma fisica, tant’è che decise di condividere le ricette della sua dieta alimentare. Il fatto risale a trent’anni fa, il 1991, anno in cui la nostra amata Raffaella invitò la stampa alla Casina Valadier di Roma per presentare il suo libro di ricette, intitolato “Le ricette di Raffaella”, appunto.

Un volume di oltre 200 preparazioni con le quali voleva trasmettere al suo pubblico come fosse possibile dimagrire in allegria. Sì perché lei trasmetteva allegria, con quella sua inconfondibile risata a cuore aperto, quindi anche dimagrire si doveva fare in allegria, senza rinunciare alla gioia di mangiare. Un ricettario che risponde appieno a questo spirito e nel quale trova spazio anche qualche piatto fritto, presentato sotto mentite spoglie.

Più che altro si tratta un libro dedicato, oltre che al suo pubblico, agli amici con i quali condivideva i piaceri della tavola. Così numerose ricette sono dedicate a loro, ma sopra a tutto svettano le ricette e il buon senso della nonna secondo la quale: “se è vero che mangiando meno si dimagrisce di più, è altrettanto vero che una dieta troppo punitiva stanca, quindi si interrompe facilmente”.

Meglio allora mangiare con equilibrio, senza avere fretta di dimagrire in pochi giorni, conservare il buonumore anche seguendo una dieta e, poi senza dubbio seguire i consigli, della nonna. Il libro è diviso in diversi capitoli: primi piatti, pizze, piatti jolly, carni, composte di verdure, pesci, uova; mentre manca il capitolo dei dolci. Tutte preparazioni tratte dalla cucina regionale, con qualche idea innovativa, ma aspetto importante, non sono legate alle moda ma alla tradizione e quindi senza tempo. Piatti equilibrati, riportati con una precisione senza eguali, tutti facilmente eseguibili e apprezzabili.

Pure in questo Raffaella Carrà è rimasta fedele a se stessa, sempre schietta e genuina, si è messa in gioco in prima persona regalandoci uno spaccato della sua convivialità, offrendoci anche ora la possibilità di sederci a tavola con lei cucinando una delle sue ricette.

Per chi volesse acquistare il libro si trova su ebay


Ecco qui gli Strozzapreti alla Carrà

Ingredienti per 4 persone:

pasta base;
1 kg di pomodori freschi rossi San Marzano;
1 peperone;
2 melanzane;
1 spicchio d’aglio;
olio extra vergine d’oliva; sale;
(se è estate un ciuffetto di basilico fresco).

Preparazione

Pulite tagliate a dadini le melanzane. Mettetele in un colapasta, salatele un po’ e pigiatele con un coperchio. Lasciate così per 30’.
Arrostite il peperone sul fuoco o sulla piastra e spellatelo. Tolta la pelle e i semi, tagliatelo a striscioline.
Versate un goccio d’olio e lo spicchio d’aglio pulito in un padella. Appena l’aglio sarà dorato, mettete i dadini di melanzane e fate cuocere a fuoco vivo per cinque minuti.
Aggiungete i pomodori tagliati a pezzetti, che saranno già spellati perché sbollentati in precedenza in un tegame d’acqua bollente. Mescolate per due minuti, mettete le striscioline di peperone e le foglie di basilico pulite. Salate e lasciate cuocere a fuoco moderato per 15’.

Versate gli strozzapreti in una pentola di acqua bollente salata, e non appena affioreranno in superficie, sono pronti per essere scolati. Uniteli quindi alla salsa in una zuppiera, e servite subito.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER