Piatti di stagione: in tavola con i Cappellacci di Zucca

Cappellaci di Zucca

 

I Cappellacci di Zucca. Nonostante la stagione sia ancora mite, siamo a tutti gli effetti in autunno. Quello meteorologico sta tardando ad annunciarsi, ma già al mattino presto e la sera le temperature si stanno abbassando, per cedere il passo al cambiamento climatico che, presto o tardi, arriverà.

Anche sulle nostre tavole si annuncia un cambiamento. I piatti estivi vengono pian piano sostituiti da piatti caldi e più sostanziosi, destinati ad accompagnarci nei mesi più freddi. Anticipando la meteorologia, vi proponiamo oggi un piatto realizzato con un ingrediente tipicamente autunnale: la zucca.

Ecco quindi la ricetta, gentilmente offerta dal Consorzio Vini di Romagna, dei Cappellacci di Zucca. Pasta ripiena della tradizione romagnola, traggono il loro nome dalla tipica forma a cappello e si distinguono dai Cappelletti, di misura più piccola. Rappresentano un classico della cucina romagnola, che combina il sapore dolce della zucca e il retrogusto speziato della noce moscata, in perfetto stile autunnale per un pranzo in famiglia o una cena tra amici, immancabilmente accompagnato da un bicchiere di Albana, un altro grande classico della Romagna.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:
300 gr di farina
3 uova

Per il ripieno:
1 kg di zucca
1 uovo
50 gr di grana grattugiato
1 cucchiaio di pan grattato
Noce moscata q.b.
Sale q.b.

Preparazione dei Cappellacci di Zucca

Per prima cosa occupatevi della zucca: tagliatela a fette, privatela dei semi e riponetela nel forno a 180°C, lasciandola cuocere per circa 30 minuti.
Nel frattempo preparate l’impasto dei Cappellacci. Disponete la farina nella tipica forma a fontana e rompete le uova al centro. Cominciate ad impastare prima con l’aiuto di una forchetta per amalgamare bene gli ingredienti, poi passate ad usare le mani fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e liscio.
Stendente il composto sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavorate con l’aiuto di un matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile. Ricavate tanti quadrati di circa 6/7 cm per lato.
Togliete dal forno la zucca, che a questo punto dovrebbe risultare bella morbida. Eliminate la scorza e riponete la polpa, setacciata con lo schiacciapatate, in un’ampia terrina. Unite l’uovo, il grana, la noce moscata grattugiata e salate. Lavorate il composto e, per renderlo ben sodo, aggiungete un cucchiaio di pan grattato.
Prendete il ripieno e ponetelo al centro dei quadrati di sfoglia. Richiudeteli a triangolo e premete bene lungo i bordi per far aderire la pasta. Prendete le due estremità della base del triangolo e riunitele insieme, ottenendo così i Cappellacci.
Cuocete i Cappellacci in abbondante acqua bollente e salata. Una volta scolati, potete servirli accompagnati da un ragù di carne o salsiccia, o più semplicemente con una noce di burro fuso e una spolverata di grana.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER