Il Nocino

Il Nocino

 

Il Nocino è un liquore della tradizione che, come suggerisce il nome, viene preparato utilizzando le noci. È noto anche come nocino del 24 giugno o di San Giovanni, usanza infatti era di raccogliere le noci (che devono essere verdi, acerbe) per la sua realizzazione proprio durante questa notte.
La ricetta tradizionale prevede che il liquore sia realizzato nel periodo d’inizio estate così da essere pronto per l’inverno.
Il risultato finale ha un gusto caldo e forte, molto deciso, ed è l’ideale per le fredde sere d’inverno.

Ingredienti:

1 litro di alcool 95°,
circa 800 gr di zucchero,
1 Kg di noci che possono essere dalle 31-35 a seconda della dimensione,
la tradizione non le vuole mai in numero pari.
La giusta consistenza della noce va valutata forandola con uno spillo
ed eventualmente verificata visivamente spaccandola a metà con un coltello.

Preparazione

Le noci, una volta raccolte, devono essere tagliate in 4 parti e riposte in un contenitore di vetro insieme allo zucchero (il contenitore deve essere privo di guarnizioni di gomma perché la soluzione ottenuta deve potere respirare). Dopo averle conservate al sole per un paio di giorni e mescolate periodicamente al fine di ottenere lo scioglimento completo dello zucchero le noci sono pronte per essere addizionate dell’alcool. Il prodotto così ottenuto dovrà essere posizionato in una zona parzialmente esposta al sole, saltuariamente aperto e rimescolato. Filtrare dopo circa 60 giorni. La conservazione del nocino deve essere effettuata in un luogo fresco e per un tempo minimo di 12 mesi se si desidera apprezzarne tutte le caratteristiche organolettiche.


Richiedi il PDF della ricetta QUI* >> 
(*) Inoltrando la richiesta accetti l’iscrizione alla Newsletter di Romagna a Tavola
L’invio del Pdf è manuale e nel week-end potrebbe essere ritardato rispetto alla richiesta. Consigliamo di inoltrare la richiesta con largo anticipo (8-12 ore prima) rispetto all’orario desiderato.


Rimani aggiornato sulle “nuove” ricette della tradizione!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER