Paciarela di Tredozio (Polenta con porri, pancetta e fagioli)

Paciarela - Tredozio

 

La cucina tipica di Tredozio, arrivata fino ai giorni nostri, era fatta di piatti poveri come la paciarela. I piatti forte della cucina erano infatti costituiti dalle minestre, a cui venivano aggiunti pezzi di carne o verdure . Si può assaggiare durante la Sagra del Bartolaccio le prime 2 domeniche di novembre

 

 

Ingredienti

1 kg. di farina di granoturco
2 o 3 porri
2 o 3 hg. di fagioli
2 hg. di pancetta di maiale

Preparazione

Mettere a mollo i fagioli secchi nell’acqua una notte intera, scolarli e farli lessare. A parte fare soffriggere i porri tagliati a julienne con la pancetta a cubetti, aggiungere poi i fagioli precedentemente lessati, un po’ d’acqua e fare cuocere il tutto finché l’acqua si sarà asciugata. A parte preparare la polenta aggiungendo, pian piano, all’acqua fatta bollire sul fuoco la farina, avendo cura di amalgamare il tutto, per evitare che faccia i grumi. Lasciare la polenta morbida e quando è pronta, aggiungere l’intingolo di fagioli, porri e pancetta, mescolare e servire.



Rimani aggiornato sulle prossime ricette!📨 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER