Il Baccalà al vapore di birra su crema di cavolfiore e giardiniera agrodolce fatta in casa

Baccalà al vapore di birra su crema di cavolfiore e giardiniera agrodolce fatta in casa_Piccolissimo

 

Il Baccalà al vapore di birra su crema di cavolfiore e giardiniera agrodolce fatta in casa è un secondo piatto gustoso che unisce ingredienti molto diffusi sulle tavole Romagnole.
Il Baccalà viene cucinato spesso in Romagna nel periodo invernale, da Dicembre a Marzo.
In questa ricetta viene proposto insieme al cavolfiore, classico ortaggio che viene consumato anch’esso in inverno.
Secondo piatto dagli ingredienti semplici, ma che cucinati alla perfezione rendono un risultato davvero eccellente.

Ingredienti:

Per la crema di cavolfiore
Scalogno
Olio d’oliva
Cavolfiore
Acqua
Sale e pepe

Per il baccalà
Filetto di baccalà
Birra
Acqua (1litro)
160 g di zucchero
50 g di sale
200g di aceto bianco

Per la giardiniera
Carote, cetriolo, cavolfiore, ravanelli, cipolla Tropea, peperoni, ecc..

Preparazione

Preparare la marinata per le verdure mettendo a bollire acqua zucchero, sale e aceto, in un recipiente a parte avremo messo le verdure tagliate a piccoli pezzi, copriremo con la marinata bollente e sigilleremo con la pellicola trasparente lasciando fino a completo raffreddamento.

In una casseruola fare rosolare poco scalogno, aggiungere il cavolfiore già mondato dalle foglie verdi, coprire con acqua, aggiustare di sale e pepe e portare a cottura infine frullare. In un tegame mettere a scaldare della birra, appoggiarvi sopra un contenitore in bamboo per la cottura a vapore (in mancanza usare lo scolapasta) adagiarvi all’interno i pezzi di baccalà deliscati e senza pelle e coprire, cuocendo per 10/15 min.

Al centro di piatti individuali, versare della crema di cavolfiore, su di essa sistemare i pezzi di baccalà, guarnire con fior di capperi e alici del Cantabrico, contornando la crema con le verdure agrodolci (vedi foto).


Rimani aggiornato sulle nuove ricette della cucina italiana!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER