Stracotto di Vitellone Bianco

 

Per riscaldare le fredde giornate invernali ci sono le specialità con lunghe cotture e sapori corposi. Piatti succulenti da accompagnare ad una bella fetta di polenta fumante. Ecco qui la ricetta dello Stracotto di vitellone bianco con funghi porcini secchi.

Ingredienti:

600 g di guancia di Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale
100 g di tocchetti di carota, cipolla e sedano
100 g di funghi porcini secchi
5 g di salvia e rosmarino
½ l di brodo di carne
100 ml di vino rosso
sale
pepe
olio extravergine di oliva
burro

Preparazione

Per preparare lo stracotto di guancia di vitellone bianco agli aromi, frullare i tocchetti di carota, cipolla e sedano, aggiungere un po’ di rosmarino e continuare a frullare.

In una casseruola preparare la base per il soffritto con un filo d’olio extravergine di oliva e aggiungere il composto precedentemente frullato. In un secondo momento aggiungere altro rosmarino e uno spicchio d’aglio.
Mettere i funghi porcini secchi in una ciotola riempita di acqua tiepida e lasciarli inumidire.

Prendere la guancia di vitellone bianco e tagliarla a pezzetti. Successivamente preparare una padella con olio extravergine di oliva. Infarinare i pezzetti di guancia di vitellone bianco e cuocerli in padella.

Tritare i funghi porcini secchi e aggiungerli al soffritto con la stessa acqua utilizzata per farli inumidire.

Aggiungere anche i pezzetti di guancia di vitellone bianco  al soffritto e farli insaporire. Qualche istante dopo aggiungere il vino rosso e, dopo che il vino sarà evaporato, il brodo di carne. Successivamente coprire la casseruola con un coperchio e continuare la cottura per circa un’ora e mezza.

A cottura terminata passare di nuovo i pezzetti di guancia di vitellone bianco  in padella con il rosmarino e uno spicchio d’aglio e coprire la padella con un coperchio.

Togliere dal fornello la casseruola e frullare il condimento con un mixer aggiungendo un filo d’olio extravergine di oliva a crudo per dargli ancora più sapore. Mettere nuovamente la casseruola con il condimento per lo stracotto di guancia di vitellone bianco  sul fornello aggiungendo un po’ di burro per rendere il condimento più denso.

Presentare il piatto ponendo alla base i pezzetti di guancia di vitellone bianco dell’Appennino Centrale, decorarlo con la salsa e, per spezzare i sapori e alleggerire il gusto, completare con la buccia d’arancia grattugiata e con un rametto di rosmarino. Accompagnare lo stracotto di guancia di vitellone bianco dell’Appennino Centrale, se gradito, con un contorno a piacere.


Richiedi il PDF della ricetta QUI* >> 
(*) Inoltrando la richiesta accetti l’iscrizione alla Newsletter di Romagna a Tavola
L’invio del Pdf è manuale e nel week-end potrebbe essere ritardato rispetto alla richiesta. Consigliamo di inoltrare la richiesta con largo anticipo (8-12 ore prima) rispetto all’orario desiderato.


Rimani aggiornato sulle prossime ricette!📨 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *