Risotto con i cannelli (cannolicchi): un piatto semplice e saporito

Riso con i cannolicchi

 

Avete mai provato a pescare i cannolicchi? Cosa davvero complicata se non siete degli esperti!

Tecniche di pesca a parte, questi molluschi bivalve, conosciuti in Romagna con il nome di cannelli, vivono in posizione verticale prediligendo fondali sabbiosi o fangosi in acque poco profonde. Diffusi in tutto il Mediterraneo, hanno trovato un habitat davvero favorevole nell’Alto Adriatico.
Si trovano in vendita in mazzetti o sfusi, generalmente ancora vivi. Prima del consumo, come per le vongole, vanno fatti spurgare bene in acqua salata per qualche ora, poiché tendono a trattenere molta sabbia.

In cucina gli utilizzi sono svariati. Possono essere mangiati crudo, previo abbattimento, oppure usati come ingredienti per condire la pasta o i risotti. Sono gustosi anche gratinati al forno, sulla griglia a scottadito o al vapore. Qualsiasi sia il metodo di cottura si scelga occorre ricordare che il cannello cuoce in tempi brevissimi.

La ricetta di oggi è il Risotto con i cannelli o cannolicchi, un primo di pesce molto saporito e semplice da preparare. Un piatto della nostra cucina marinara con ingredienti sani e genuini.

Ingredienti per 4 persone

400 g di cannolicchi
300 g di riso
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di capperi (sotto sale)
del brodo (di pesce)
del vino bianco secco
olio extravergine d’oliva
prezzemolo q.b.
origano q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

Per prima cosa fare purgare molto bene i cannolicchi immergendoli in un grande recipiente con acqua salata e lasciandoli a bagno per 3 ore circa in posizione verticale con il ‘sifone’ verso l’alto e il ‘piede, verso il basso. Al termine di questa operazione risciacquiate ancora i cannolicchi questa volta sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di sabbia. A questo punto fate soffriggere, in 3 cucchiai d’olio, lo spicchio d’aglio, l’origano e i capperi sciacquati dal sale. Unite i cannolicchi, a cui avrete tolto il guscio, e fate soffriggere per 2 minuti. Lasciate raffreddare. Pulite a parte una cipolla privandola degli strati esterni, affettatela e fatela rosolare in una capiente padella con dell’olio in cui farete tostare il riso. Versate un po’ di vino secco bianco e un pizzico di sale. Non appena il vino sarà evaporato aggiungete, un mestolo per volta, il brodo caldo di pesce. Dopo circa 10 minuti unitevi il soffritto dei cannolicchi e lasciate cuocere per 6 o 7 minuti. Quando la cottura del riso è terminata, impiattate e aggiungete a crudo un filo d’olio, il pepe e il prezzemolo tritato finemente.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER