La tradizione sale a bordo di un antico treno a vapore

Trenino a vapore delle Castagne Marradi

La Sagra delle Castagne di Marradi spegne le candeline sull’edizione numero 56: appuntamento le quattro domeniche di ottobre (6 – 13 – 20 e 27). Il 27 ottobre sarà l’unica data in cui la manifestazione sarà raggiungibile dalla Romagna con lo storico treno a vapore.

Un omaggio a questo frutto del sottobosco, un’eccellenza di Marradi e durante le giornate di sagra gli stand gastronomici serviranno piatti a base del celebre marrone. La tradizione trionfa in tavola, ma a rendere questo evento suggestivo è anche il “treno a vapore”. Una mini vacanza dal sapore retrò, divertente per compagnie di amici e famiglie, romantica per le coppie… non capita tutti i giorni di salire su vagoni d’epoca! I posti sono limitati e per ogni informazione si può contattare la pro loco di Marradi. Il viaggio è a pagamento e il biglietto comprende l’ingresso alla sagra, il costo per chi parte dalla Romagna è di 49 euro. Il convoglio storico La “Faentina” congiunge Faenza a Firenze e si attraversa l’Appennino tosco-romagnolo. Quest’anno i treni a vapore sono organizzati sulle tratte Rimini, Cesena, Forlì, Faenza, Marradi e in Toscana si passa invece da Pistoia, Prato, Firenze.

A ogni “sbuffo” del treno sale l’acquolina in bocca e i buonguastai non potranno perdersi i tortelli di marroni, così come le caldarroste, note anche come i “bruciati”, i morbidi marron glacés per i più golosi, le marmellate e il tipico castagnaccio. In tarda mattina il self service “Il riccio” proporrà piatti tradizionali della cucina marradese, come la polenta ai funghi porcini, carni pregiate e dolci da accompagnare ai vini della regione.

Spazio anche alle bancarelle, dove sono in vendita gli altri prodotti del bosco e i prodotti artigianali. Musicisti e artisti offriranno momenti di intrattenimento, spettacoli per i bambini e giochi di illusionismo per vivere un domenica all’insegna della spensieratezza e del relax. Si assaggiano ricette prelibate e c’è anche tempo per visitare il “Museo di Arte Contemporanea Artisti per Dino Campana”, la Sala Galeotti, il centro studi sul castagno e un’esposizione sull’aeromodellismo. Non mancherà una perla per i collezionisti, anche per il 2015 è stato emesso un annullo filatelico che si può acquistare direttamente nell’ufficio indicato dagli organizzatori della fiera.

Marradi è una località di riferimento per gli amanti di castagne e marroni, ma chi ama questo prodotto può divertirsi scoprendo i numerosi  appuntamenti in programma. In Romagna e nei dintorni si può visitare la sagra a Castel del Rio tutte le domeniche di ottobre, il 10 e 11 a Morciano di Romagna si festeggia l’evento “Colori d’Autunno”. Domenica 13 Ranchio  la “Sagra della Castagna”, mentre a Premilcuore l’appuntamento è per il 13 e 20 ottobre. Sempre domenica 11 ottobre Portico di Romagna invita tutti alla “Sagra dei frutti del sottobosco e dell’artigianato artistico” e a Casola Valsenio si riscopriranno i “Frutti dimenticati” il 12 e 13, il 19 e 20 ottobre. Un tour alla ricerca di ricette tipiche e luoghi caratteristici

Info ufficio turistico Marradi: tel.055.8045170 – Sito web Proloco Marradi con date e orari dei treni http://lnx.pro-marradi.it/

Lina Colasanto


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER