Si è svolta a Rimini una delle semifinali della Burger Battle.

Marta Foto concorso

 

La Burger Battle è un evento itinerante che ogni anno incorona l’ideatore del miglior burger in Italia.
Il contest è stato sponsorizzato da BluBai Srl e si è svolto presso ChiAma Cucina a Rimini.
L’iniziativa è rivolta a professionisti ed esercizi commerciali operanti nell’ambito della ristorazione con l’obiettivo di selezionare un “Volto Burger Battle” per promuovere il brand e le attività social.
Il tema del Contest, che si svolge in varie città d’Italia, consiste nel realizzare una propria ricetta di hamburger utilizzando i tipici ingredienti del burger come il pane, le salse e ovviamente la carne. Tale ricetta dovrà poi essere realizzata durante la tappa del tour. Gli chef, infatti, cucinano live davanti ad una giuria di esperti.
La giuria di Rimini, oltre alla sottoscritta, annoverava anche il grande chef Alessandro Garattoni con 40 anni di esperienza e passione per la cucina. Ma vediamo come funziona la gara. I finalisti vengono suddivisi in gruppi di 2 o 3 che si sfidano a colpi di ricetta per creare il burger gourmet perfetto. Al termine della sfida la giuria seleziona il miglior finalista di ogni gruppo che accederà poi alla sfida finale.
Devo dire che oltre ad essere stata un’esperienza davvero entusiasmante è stata soprattutto super gustosa.
Hanno partecipato esperti del settore che si sono avvicendati alla piastra tra cui:
Luca Bindelli del “Da Bindo” di Fermignano (PU); Tommaso della Motta della “GraDella” di Rimini; Ercole Frusone del “Biker Bistrot” di Frosinone (FR); Jonathan Renato Lorenzini del “senza Forchette” di Viserba; Vito Sorgente del “Cafè Borgia” di Cartoceto (PU) e Luca Maestrini del “Botanic” di Fano.
Questi maestri del panino hanno preparato ricette squisite e creative esaltandone gli ingredienti, ma soprattutto unendo impegno, abilità in cucina, qualità dei prodotti e innovazione.
Nell’ultima sfida a scontrarsi a colpi di burger c’erano Luca Maestrini col suo “Savour burger” e Ercole Frusone col suo “Wacamole burger”.
Il “Savour burger” era a base di scottona con un 15% di midollo e un 15% di grasso della guancia, salsa di yogurt, pomodoro, spinacino saltato con un pizzico di soia, pancetta croccante, una riduzione di aceto di mele, aceto di vino rosso e miele creando un panino qualitativamente eccellente e di livello altissimo.
Il “Wacamole burger” aveva tra gli ingredienti: avocado, scalogno, pomodorini, coriandolo, guanciale, porro, scamorza, insalata iceberg e tacos fatta al momento.
A vincere Ercole Frusone coi suoi giochi di consistenze. Un panino complesso e ben costruito, dove tutti i sapori si amalgamavano tra loro dalla morbidezza della carne alla croccantezza della tacos e del guanciale, mentre a dar freschezza c’era l’iceberg e la salsa di wacamole che, accompagnata ai pomodorini in contrasto, dava cremosità e armonizzava il tutto rendendolo molto piacevole al palato.
Ora vi aspettiamo per la sfida finale “Burger Battle” che si terrà al beer&food attraction dal 20 al 23 febbraio 2022.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER