Slow Food Forlì porta la Valtellina in Romagna

 

Appena trenta posti per una verticale che promette di farsi ricordare. La condotta Slow Food di Forlì ha organizzato per mercoledì 11 febbraio 2015 alle 20.30 (osteria Don Abbondio di Piazza Guido da Montefeltro 16) una degustazione di sei annate – dal 1998 al 2006 – di Sfursat 5 Stelle Nino Negri.

Parlare di Sfursat significa parlare di Valtellina e dell’enologia eroica di quella terra, ricca di vigne terrazzate che arrivano a 600 metri di altezza.

Lo sfursat viene prodotto solo nelle annate migliori, da vigne coltivate tra 400 e 500 metri di altezza. Tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre si vendemmia il Nebbiolo, localmente chiamato Chiavennasca. I grappoli vengono fatte appassire per circa 3 mesi. Tra fine dicembre e inizio gennaio si fa la pigiatura e la fermentazione, segue poi un affinamento di circa 18 mesi in botti di rovere seguito da un altro di 6 mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

L’appassimento arricchisce il vino in profumi, corpo e struttura, permettendogli di sfidare il tempo anche per decenni.

Durante la serata sarà inoltre possibile effettuare un gruppo di acquisto dei vini Nino Negri a prezzi speciali riservati a Slow Food

La degustazione sarà accompagnata da alcuni assaggi preparati dal Don Abbondio

Costo della serata 35 € per i soci, 40 € non soci.

Per informazioni e prenotazioni telefonare a Giacomo Mazzavillani (328 1292718)