Il risotto alla marinara, secondo la tradizione romagnola, è rosso!

Risotto alla marinara

 

Generalmente, quando in un qualsiasi locale ordinate un risotto alla marinara, vi viene servito un risotto, mantecato in bianco, assieme a una serie di frutti di mare di vario genere con una spolverata di prezzemolo.

In Romagna, però, il risotto alla marinara non si uniforma a questo cliché. Il nostro risotto alla marinara è rosso, con il pomodoro e molto altro.

Si tratta di un piatto di origine povera, che nasce da un semplice sugo di pesce con i frutti di mare e il pomodoro. La ricetta è facile ma, come non ci stancheremo mai di sottolineare, servono tempo e ingredienti freschissimi, di prima scelta: pochi ma buoni come si suol dire, altrimenti il risultato non sarà granché.

Per un ottenere un piatto davvero perfetto sarebbe necessario un buon brodo di pesce. Una volta nelle case dei marinai non mancava mai. Si faceva con gli scarti del pesce e serviva a dare un sapore inconfondibile a tutti i piatti della cucina marinara, in particolare i risotti.

Ci sono diverse varianti che ruotano attorno a questa ricetta e la fanno cambiare di zona in zona addirittura da casa a casa. Ognuno custodisce il suo segreto!

Noi vi presentiamo una delle ricette della riviera… qual è la vostra?

Ingredienti per 4 persone

320 g di riso (80 g a persona, ne potete aggiungere se siete delle buone forchette!)
mezzo litro di brodo di pesce (in alternativa utilizzate un brodo vegetale)
300 g di vongole
500 g di cozze
300 g di calamari puliti e fatti a pezzetti
300 g di gamberetti senza guscio
500 g di pomodori pelati
4 spicchi d’aglio
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 bicchiere di vino bianco non troppo profumato
prezzemolo tritato

Preparazione

In due casseruole ponete 3 cucchiai di olio e due spicchi d’aglio schiacciato ciascuna. In una di esse fate soffriggere l’aglio senza farlo scurire e versate cozze e vongole dopo averle ben lavate. (In particolare le vongole dovete lasciarle a bagno almeno 6 ore in acqua salata, per spurgarle di eventuali residui di sabbia.)  Unite metà del bicchiere di vino e fate evaporare. Sgusciate vongole e cozze e mettetele da parte. Mettete da parte anche il loro brodo di cottura.

Nell’altra casseruola mettete i calamari a pezzi, unite i pomodori pelati scolati e fate cuocere per 15 minuti a fuoco moderato. Unite poi i gamberetti a pezzi, le vongole, le cozze e il loro brodo. Mescolate pepate, salate e cuocete per altri 15 minuti a fuoco molto basso. Irrorate con l’altra quantità di vino. Unite ora il riso che farete cucinare poco alla volta diluendo con il brodo fino a fine cottura. Impiattatte e servite con una spolverata di prezzemolo tritato.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER