Le verdure gratinate della tradizione romagnola, buone in tutte le stagioni!

Verdura gratinata romagnola

 

Sono capaci tutti di fare le verdure al forno. Basta davvero poco. Le verdure gratinate come le facciamo in Romagna però, sono più gustose e oltre ad essere un contorno molto apprezzato per accompagnare i secondi piatti, sia di carne sia di pesce, anche da sole in mezzo a due quadretti di piadina fanno la loro bella figura. La preparazione è comunque facile e richiede non più di 10 minuti oltre al tempo di cottura naturalmente.
Ecco qui come fare.

Prendete delle melanzane (quelle lunghe preferibilmente) dei pomodori maturi e poi peperoni, zucchine, cipolle o anche altre verdure di vostro gradimento.

Vi servirà poi pangrattato, prezzemolo, aglio, olio, sale e pepe. Le melanzane e i pomodori è meglio tagliarli a metà, inciderli e metterli sotto sale per far perdere loro l’acqua (e l’eventuale gusto amarognolo per le melanzane). Preparare quindi il ripieno con cui andranno condite. Tritate l’aglio e il prezzemolo, mescolatelo al pangrattato e rendetelo morbido con l’olio, regolate il sale e il pepe.

Tagliate quindi le verdure rimaste e, per quelle polpose (tipo zucchine) praticate dei piccoli tagli longitudinali in un senso e nell’altro, perché si insaporiscano meglio durante la cottura. A questo punto, su suggerimento di una nostra lettrice,  passate le melanzane e i pomodori sulla griglia dalla parte interna, in questo modo si cuoceranno meglio e in maniera più uniforme. Dopo questo passaggio, disponete tutte le verdure sulla lastra del forno foderata dell’apposita carta e ricopritele generosamente con il condimento. Cuocetele nel formo preriscaldato a 180° per circa 25 minuti. Per i pomodori, se sono grandi e ricchi di polpa, ci potrebbe volere qualche minuto un più.

Servite ben calde!


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER