Ricetta dell’anguilla marinata

Anguilla marinata

L’anguilla marinata è un piatto tipico delle Valli di Comacchio, zona ormai famosa in tutto il mondo per questa specialità

Ingredienti

2 anguille di medie dimensioni (circa mezzo chilo l’una)
farina
olio
2 litri di aceto forte
salvia,
sale
3 spicchi di aglio,
arancia o limone,
pepe in grani.

Preparazione:

Secondo la tradizione l’anguilla dovrebbe essere pulita con cenere di legna per essere sgrassata, ma oggi certo questa operazione risulta non semplicissima, quindi, lavare bene l’anguilla, praticare alcune incisioni trasversali ed aprirla praticando un taglio dalla testa alla coda. Asportare le interiora, lavatele e tagliatele a pezzi di 7-8 cm. Infarinatele e friggetele in olio bollente. Se volete alleggerire questa preparazione, considerando che l’anguilla è già piuttosto ricca di grassi, potete arrostirla sulla graticola con un po’ di sale e qualche foglia di alloro, girarla spesso fino a quando avrà una bella crosticina croccante.
Poi fate bollire per circa 20 minuti 2 litri di aceto forte aromatizzato con salvia, sale, l’aglio, scorze di arancia o limone, grani di pepe. Disporre i pezzi di anguilla in un largo tegame versate sopra l’aceto e fate bollire ancora per pochi minuti. Disponete poi l’anguilla in vasi con la chiusura ermetica ricoprendo con il liquido in maniera accurata. Può già essere consumata dopo 3-4 giorni.



Rimani aggiornato sulle prossime ricette!📨 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER