I Cappellacci ripieni di stracotto di manzo, sugo di brasato, scamorza affumicata e tartufo nero

Cappellacci ripieni di stracotto di manzo_Brasserie

 

Cappellacci ripieni di stracotto di manzo, sugo di brasato, scamorza affumicata e tartufo nero sono un primo piatto assolutamente da provare.
L’aroma intenso e pungente del tartufo nero dona loro un gusto forte, deciso, che permane nel palato per diverso tempo.
L’accoppiata brasato-tartufo si dimostra vincente; il manzo e la scamorza poi ne sublimano il sapore.
Ecco a voi la ricetta.

Ingredienti:

Pasta:
farina,
semola,
uova

Ripieno:
carne di manzo brasato,
poca ricotta,
parmigiano,
sale,
pepe

Preparazione

Preparare la pasta come con le uova, la farina e la semola (20%), quindi tirare la sfoglia da utilizzare per i cappellacci.
Per il ripieno cuocere della carne di manzo in una casseruola con vino rosso, sedano, carote, cipolla, pepe in grani e chiodi di garofano per circa 4 ore a fuoco bassissimo con coperchio (il vino deve superare il doppio dell’altezza della carne).
A cottura ultimata togliere la carne dal sugo e passarla al tritacarne, aggiungere ricotta, parmigiano, sale, pepe e farcire i cappellacci.
Togliere dal sugo ottenuto il pepe in grani e i chiodi di garofano e frullare con tutte le verdure, passare al setaccio e con la salsa ottenuta saltare in padella i cappellacci cotti precedentemente in acqua salata. Impiattare aggiungendo fili di scamorza affumicata ed infine un abbondante grattugiata di tartufo nero.


Rimani aggiornato sulle nuove ricette della cucina italiana!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER