La ricetta delle Streghette Imolesi

 

Le Streghette di Imola

 

La cucina di Imola è sospesa, come d’altronde la città, fra Emilia e Romagna. Non c’è da sorprendersi, proprio ad Imola, che sorge su un’ipotetica linea di confine, sia nato un “pane” del tutto originale, né emiliano né romagnolo: ovvero al Strègh, le Streghette. Tipico sostituto del pane in tutto il circondario di Imola, la Strega è un quadratino croccante, simile al cracker, di forma romboidale o rettangolare, realizzato con farina 00, strutto, acqua, lievito e sale impastati e infornati a 250° per pochi minuti.

Ingredienti (per 4 o 5 infornate)

500 gr di farina di tipo “00”
250 ml di acqua
25 gr di lievito di birra
50 gr di strutto (ma puoi sostituirlo con 30 gr di burro)
12 gr di sale
Olio d’oliva

Preparazione

Amalgamate tutti gli ingredienti come fareste per preparare del semplice pane. Potete farlo a mano spargendo un po’ di farina sul tavolo e lavorando il tutto per una decina di minuti oppure utilizzare un’impastatrice. Per attivare il processo di lievitazione, consigliamo comunque di sbattere sul tavolo l’impasto un paio di volte.

Metttete l’impasto in una ciotola e copritelo con uno strofinaccio umido e della pellicola trasparente: lasciatelo lievitare per circa 50 minuti.

Quando sarà passato il tempo necessario iniziate a preriscaldare il forno. Dividete a metà l’impasto e mettetene in frigo una delle due parti per evitare che lieviti troppo. Prendete una pallina d’impasto, infarinatela appena e passatela nella macchina per tirare la pasta (in alternativa stendetela con il mattarello, ma deve essere molto sottile). In una teglia abbastanza grande stendete la carta da forno e adagiatevi sopra la prima sfoglia. A questo punto con un coltello tagliate delle striscioline per tutta la lunghezza della pasta e poi in diagonale. Spennellate tutto con dell’olio d’oliva e aggiungete un pizzico di sale. Infornate a 220 gradi per 10 o 12 minuti, fino a che le streghe non saranno dorate. Continuate così fino a terminare tutto l’impasto.


Rimani aggiornato sulle prossime ricette!📨 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER