Le Lasagne della tradizione – Ristorante La Sangiovesa

Lasagne della tradizione_La Sangiovesa

 

Le lasagne sono simbolo di italianità nel mondo, in Romagna  in particolare spesso arricchiscono le tavole domenicali delle famiglie.

Ecco quindi che, La Sangiovesa di Santarcangelo, gentilmente ci offre la ricetta delle Lasagne della Tradizione dello chef Massimiliano Mussoni, davvero saporite e gustose.

 

Ingredienti:

Per la pasta fresca:
6 Uova
120 gr di spinaci
720 gr farina “00”

Per la besciamella:
¾ di litro di latte
75 gr di burro
75 gr di farina
Sale q.b.
Noce moscata q.b.

Per il Ragout
40 gr di pancetta di maiale
100 gr di carne di magro di spalla di manzo
100 gr lonza di maiale
50 gr petto di pollo
Mazzetto aromatico (alloro, timo, salvia e finnocchiello selvatico)
30 cl di Sangiovese
Passata di pomodoro
1 Cucchiaio da minestrone di doppio concentrato di pomodoro
Sale e pepe q.b.
1/2 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
20 cl di olio extra vergine

circa 200 gr di Parmigiano per la farcitura

Preparazione

Pasta fresca:
Scottare gli spinaci in padella, con uno spicchio d’aglio. Una volta freddi, frullarli con il mixer o tritarli a mano. Formare una fontana con la
farina, al centro mettere uova e spinaci, impastare energicamente. Una volta formata la pasta verde lasciarla riposare per 5 minuti. Tirare
con il mattarello la pasta, formando lasagne di uno spessore di 1 millimetro. Lasciare riposare e asciugare la nostra sfoglia per 10 minuti.
Poi ricavare dei rettangoli regolari di cm 15×20.

Besciamella:
Sobbollire il latte con l’aggiunta di un pizzico di sale e noce moscata. Unire burro e farina in una padella a fuoco moderato, farlo cuocere
per 2 minuti senza creare grumi e lasciarlo raffreddare. Una volta pronto il latte, versarlo nel roux precedentemente preparato. Cuocere
la besciamella con l’aiuto di una frusta per 5 minuti.

Ragout:
Far rosolare nell’olio extravergine sedano, carote, cipolla, pancetta (tutto tritato finemente). Aggiungere le carni tritate, sfumare con il
sangiovese. Lasciare evaporare il vino. Aggiungere il doppio concentrato di pomodoro e la passata e lasciarlo cuocere per 1 ora e
mezza a fuoco moderato con il mazzetto di odori. Aggiustare di sale e pepe.

Cuocere i rettangoli di pasta in acqua salata bollente e, una volta scolati, disporli ad asciugare su di un canovaccio.

In una pirofila da forno iniziare con uno strato di bescianella in fondo e disporvi sopra il primo strato di pasta su cui andrà un altro strato di besciamella e il ragout in piccole “chucchiaiate” senza esagerare. A questo punto con il cucchiaio mescolare insieme il ragout e la besciamella in modo omogeneo. Completare il primo strato con una spolverata di Parmigiano uniforme. Procedere ora con il prossimo strato di pasta (in totale gli strati delle lasagne romagnole sono 5) e così via fino all’ultimo stato. Terminare con una strato di besciamella, ragout e parmigiano
Dopo aver completato il tutto farlo riposare per amalgamare i sapori. Infornare a 170° per 40 minuti. Le lasagne sono pronte quando sopra si forma una bella crosta dorata.

Ricetta suggerita da: La Sangiovesa



Rimani aggiornato sulle prossime ricette!📨 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER