La Befana vien di notte… ma soprattutto di giorno!

EpifaniaChi di noi non ricorda l’Epifania che tutte le feste di porta via… Nel 2018 non è proprio così, perché il 6 gennaio cade di sabato, dando inizio un intero weekend festivo. Proviamo però a fare un passo indietro e a guardare questo giorno con gli occhi di un bambino.

Epifania e Befana

Se dovessimo raccontare l’Epifania a nostro figlio cosa gli racconteremmo? Forse inizieremmo dalla storia narrata nella Bibbia, parlando dei Re Magi.

Assai più facile è parlare della Befana, curioso personaggio che discende dalle tradizioni della cultura popolare, in cui si fondono elementi folcloristici e cristiani. A noi raccontavano una vecchia filastrocca in rima che tanto faceva ridere: “La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte, neve, gelo, tramontana, viva, viva la Befana!”

Ecco forse è questo che dovremmo raccontare ad un bambino, e provare a immedesimarci un poco anche noi in questa atmosfera da favola, nella quale ci sono vecchiette malvestite, con lo scialle sulle spalle, il fazzoletto in testa e le ciabatte consumate che volano di casa in casa a cavallo di una scopa portando doni ai bambini buoni e carbone ai monelli.

Le feste in Romagna

La magia di questa figura antica molto amata rivive oggi nelle numerose feste sparse un po’ per tutta la Romagna in cui si celebra la giornata dell’Epifania. Nelle località costiere la Befana ora viene dal mare dispensando doni e caramelle, mentre nell’entroterra prevale la cultura contadina che identifica nel fantoccio della vecchia l’anno vecchio da bruciare per far posto al nuovo e appartiene ai riti propiziatori di rinascita.

Se il 6 gennaio volete immergervi nel fantastico mondo della Befana ecco qui tutti gli appuntamenti per l’Epifania della Romagna

RaT