I Ravioli con ripieno di ricotta e bietole

Ravioli con ripieno di ricotta e bietole_Cà de Bè

 

I Ravioli con ripieno di ricotta e bietole è un primo piatto davvero gustoso e saporito, d’importanza storica.
Qui potete gustare questo piatto preparato esattamente come insegnava il celeberrimo gastronomo Pellegrino Artusi, precisamente si tratta della ricetta nr. 97 de “La scienza in cucina e l’arte di mangiare bene”.
Pare che il suo segreto stia tutto nel ripieno e nel condimento di formaggio e burro.

Ingredienti:

Per la pasta
4 uova
500 gr. di farina

Per il ripieno:
Ricotta, grammi 300
Parmigiano grattato, grammi 50
Uova, n. 2
Bietola cotta, quanta ne sta in un pugno
Odore di noce moscata e spezie
Sale, quanto basta

Preparazione

Per fare i ravioli occorre naturalmente prima preparare la classica sfoglia romagnola tirata al mattarello. Procediamo quindi con il ripieno.
Qui di seguito le testuali istruzioni dell’Artusi.
“La ricotta passatela, e se è sierosa strizzatela prima in un tovagliuolo. La bietola nettatela dai gambi, lessatela senz’acqua, strizzatela bene e tritatela fine colla lunetta. Fate un impasto di tutto, prendete il composto a cucchiaiate e mettendolo sopra alla sfoglia (n.d.r.), che avrete distesa sulla spianatoia, avvolgetelo bene dandogli la forma tonda e bislunga delle crocchette. Con questa dose farete circa due dozzine di ravioli. Per cuocerli gettateli in acqua, non salata, che bolla forte e levateli colla mestola forata perché restino asciutti.
Conditeli o col sugo o a cacio e burro e serviteli per minestra o per contorno a un umido di carne. Siccome la cottura ne è sollecita, bastando che assodino, cuoceteli pochi alla volta onde non si rompano”.


Rimani aggiornato sulle ricette della cucina italiana!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Icona Romagna a Tavola