Rimani aggiornato

La Sangiovesa

La Sangiovesa si trova a Santarcangelo nel settecentesco palazzo Nadiani e rappresenta l’identità romagnola nel vero senso della parola.

Il locale è rustico e caratteristico formato da una serie di sale e salette, una diversa dall’altra, che in qualche modo ripercorrono la storia della Romagna e delle sue tradizioni.

La cucina è tipica ed è fedele al motto che “ciò che è bello per gli occhi deve per forza anche essere buono”. Grande attenzione per le materie prime che sono principalmente a filiera certa e corta, in quanto provengono dalla tenuta di proprietà – la Tenuta Saiano – o da presidi Slow Food.

Una menzione speciale merita “la Bottega” de La Sangiovesa. All’ingresso del locale, potete infatti trovare un piccolo scrigno di meraviglie culinarie: dall’olio ai migliori vini romagnoli, dai fichi caramellati, alle marmellate, agli aceti e numerosi altri prodotti locali di produzione propria. (apertura dalle ore 19:00 – Inverno e festivi Dalle ore 18:30)


* Normale tariffa telefonica - La telefonata verrà trasferita al numero di telefono del locale

Santarcangelo - Piazza Beato Simone Balacchi, 14

  • Giorni di chiusura: Sempre aperto
  • Orario Cucina: Feriale dalle 19:00 | Domenica e Festivi dalle 12:30
  • Posti interni: 250
  • Posti esterni: 30
  • Parcheggio: nelle vicinanze
  • Visita il sito: www.sangiovesa.it
  • Fascia di prezzo: da 30 a 40 Euro (*) prezzo medio 2 portate escluso bevande.

Il Locale

Osteria La Sangiovesa, al di là del nome, che già di per sé evoca i piaceri della tavola, è un pezzo di Romagna nel vero senso della parola. Ubicato a Santarcangelo nel settecentesco palazzo Nadiani, racchiude una vera e propria ricostruzione dell’identità romagnola.

All’interno il locale è tutto un susseguirsi di sale e salette, una diversa dall’altra, come un piccolo labirinto che ripercorre la geografia storica di questa terra e delle sue tradizioni. Ogni oggetto, arredo, prodotto è caratteristico e porta con sé le storie, le forme ed i sapori della Romagna.

Ulteriore particolarità del ristorante-osteria La Sangiovesa, è la forte impronta di Tonino Guerra, poeta e scrittore romagnolo del quale ritroviamo qui numerose creazioni artistiche e ed il contributo, assieme al proprietario Manlio Maggioli, alla ricostruzione delle suggestive “Grotte delle colombaie”, modellini di luoghi in cui i colombi viaggiatori si riposavano.

Le Specialità

Oltre che posto di memorie e tradizioni, Osteria La Sangiovesa è anche un tempio del gusto nel quale vige una regola: piacere anche agli occhi, perché ciò che piace agli occhi, deve per forza di cose essere anche buono.

Naturalmente se il bello viene dall’ambiente il buono non può che arrivare dalla cucina. Anche sotto questo aspetto La Sangiovesa ha fatto una scelta ben precisa, quella di utilizzare i prodotti locali nel rispetto del ciclo biologico degli animali e della filiera certa. Nasce così l’unione con la Tenuta Saiano (tenuta di proprietà) dalla quale provengono la maggior parte dei prodotti serviti in tavola.

Si può dire che lo chef de La Sangiovesa – Massimo Mussoni – abbia riscritto le ricette della tradizione romagnola. Rimangono i fondamentali, la differenza è data dalle moderne tecniche di cottura che consentono di gustare al meglio il sapore autentico degli ingredienti.

Il menù, naturalmente legato alle stagioni, propone i piatti tipici dell’arte culinaria romagnola dall’antipasto al dolce. Troviamo così gli antipasti di salumi di produzione propria e i primi di pasta fresca fatta in casa. Le carni di manzo, vitello o maiale e la selezione di formaggi nostrani, e per finire i dolci tipici romagnoli rigorosamente freschi e preparati giornalmente nel laboratorio di pasticceria.

Un esempio della filosofia di cucina è dato dalla piadina: fresca, fatta a mano e autografata. Gli ingredienti sono: la farina di produzione biologica, ancora macinata al sasso al Molino Ronci di Pennabilli, lo strutto, un pizzico di bicarbonato, un pizzico di sale e un goccio d’acqua, quanto basta per rendere morbido l’impasto. Persino lo strutto proviene dai maiali allevati nella Tenuta di Saiano tramite filiera certa.

La cantina, oltre ai vini di produzione propria, propone esclusivamente etichette romagnole ed include circa 80 etichette.

Prenota online

N.B: La richiesta si intende accettata solo dopo la conferma telefonica o e-mail da parte del locale o della segreteria

Privacy policy - Cookie policy
è un progetto di Officina Creativa srl
Licenza Creative Commons CC
P. Iva: 02597460985  Tel +39 0547.1955564