Appunti di degustazione: Trattoria del Passatore – Santarcangelo

Trattoria del Passatore - Santarcangelo

 

La nostra esplorazione dei sentieri del gusto ci porta oggi in una meta che adoriamo riscoprire di tanto in tanto, il borgo medievale di Santarcangelo di Romagna. Per la buona cucina qui abbiamo l’imbarazzo della scelta, ma oggi scegliamo di fare visita allo chef Yuri Nicolini e la madre Adriana presso la Trattoria del Passatore.

Qui la degustazione comincia con un antipasto a base di pane ricotto, arricchito da due tipici prodotti di stagione, dei carnosi funghi porcini e del tartufo bianco, il tutto armonizzato da una squisita ricotta fresca disposta su una delicata crema, non solo coreografica. Il piatto, armonioso anche alla vista, con la piacevole policromia degli ingredienti, sprigiona tutto il suo gusto partendo dalla delicatezza della ricotta che contrasta con il sapore dei porcini grigliati ed esaltato infine dalla nota decisa del tartufo, il cui profumo si spande, riempiendo il palato.

 

Antipasto - Trattoria del Passatore

 

Come secondo scegliamo invece una ricetta più rustica, un classico Pollo al tegame con patate alla romagnola. La carne bianca del pollo, insaporita e profumata con un sapiente uso di spezie, rimane al morso tenera e succosa. È un grande classico l’abbinamento alle patate, dall’esterno croccante e la pasta cremosa.

 

Pollo al tegame con patate - Trattoria del Passatore

 

Qui alla Trattoria del Passatore ritroviamo la cucina romagnola nei suoi sapori genuini e autentici, arricchiti da prelibatezze stagionali come funghi porcini, tartufo nero e bianco pregiato. Una perfetta tappa enogastronomica per chiudere la nostra gita a Santarcangelo, che oltre un belvedere si rivela anche un buon gustare.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni!
📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER