La minestra di riso e uova: il cibo dei ricordi

Minestra di riso con le uova e grana

Ci sono piatti che non temono il passare del tempo. Nella loro semplicità sanno attraversare tutte le stagioni, anche quelle della vita. Ci accompagnano fin da quando siamo bambini e, via via crescendo, le ritroviamo comunque in tavola come patrimonio di una tradizione che fortunatamente sopravvive a tutte le mode e ci lega indissolubilmente alle nostre radici.

La minestra di riso e uova è una di queste. Un “comfort food”, come direbbero gli anglosassoni, un cibo consolatorio che porta racchiuso un sé una miriade ricordi ed emozioni per molti di noi. Chi l’ha assaporata in momento particolare della vita si è creato una memoria olfattiva e gustativa: memoria che ritorna ogni volta che questo piatto viene portato in tavola.

Una preparazione ideale nelle giornate invernali e quando si desidera un piatto caldo e semplice che si porta dentro il ricordo del focolare, inteso come cuore della casa.

Un tempo si preparava con il brodo avanzato dal dì di festa, di solito allungato con un poco di acqua quando era scarso. Il risultato sarebbe stato buono comunque grazie alle uova e al formaggio. Una ricetta di una semplicità unica chiamato anche “ris con la tridura”: ecco come prepararlo.

Ingredienti

brodo di carne
riso
uova
grana grattugiato
pepe o noce moscata secondo i gusti
prezzemolo tritato

Preparazione minestra di riso

Mettete il brodo in una pentola e portatelo ad ebollizione,  quinti versatevi il riso e portatelo a cottura. Nel frattempo, in un piatto sbattete le uova con il grana grattugiato e il pepe o la noce moscata. Quando il riso è pronto, si raccomanda non troppo asciutto, aggiungete il composto di uova e mescolate velocemente aggiungete il trito di prezzemolo ed il piatto è pronto!


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER