ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Le bietole di Romagna – un ortaggio leggero buono per tutte le stagioni

Bietole in cucina

 

Le bietole di Romagna. Qualcuno le chiama confidenzialmente “coste” e in primavera riempono innumerevoli campi, colorando il panorama con il loro verde intenso: stiamo parlando delle bietole, un ortaggio dalla foglia larga che in Emilia Romagna è coltivato più o meno ovunque, e disponibile in qualsiasi periodo dell’anno a gambo bianco, rosso e giallo.

Le bietole sono una varietà di barbabietola che in cucina offre numerosi utilizzi e presenta anche diversi benefici per l’organismo. Contiene infatti una buona quantità di calcio, magnesio, potassio, ferro e fosforo ed è ricca di vitamina A, acido folico e vitamina C.

È in grado quindi di rimineralizzare l’organismo, depurandolo dalle impurità e rafforzando l’apparato immunitario. Particolarmente indicata per chi soffre di disturbi dell’apparato digerente, è anche un ottimo ingrediente per ogni dieta avendo un bassissimo impatto calorico (circa 25 calorie per ogni 100 grammi di prodotto).

La bietola è inoltre un ortaggio versatile che si presta a diversi utilizzi: può essere consumata cotta, cruda, come ripieno, come contorno o come ingrediente in una salsa. Fra le ricette più famose si possono citare i Ravioli alle Erbe, in cui solitamente costituiscono il ripieno insieme agli spinaci e, volendo, a un tipo di formaggio. Molto gustose anche le Polpette di Bietola, di regola preparate con cipolla e pangrattato, mentre la pancetta costituisce insieme alla bietola un ottimo abbinamento.

Polpette di Bietola

Bietole 600 g
Parmigiano 100 g
Uova 2
Limone 1 scorza
Noce moscata 1 pizzico
Olio di semi 1 l
Pangrattato qb
Sale qb

Dopo aver lessato, asciugato e tritato le bietole, sistemarle in una terrina con uova, parmigiano, scorza di limone, un pizzico di noce moscata e di sale. Dopo aver formato le polpettine con le mani, vanno passate nel pangrattato prima di cuocerle in abbondante olio di semi.

 

Polpette di Bietola

Nel caso invece preferiste un piatto più salutare, o semplicemente più leggero, la bietola si adatta tranquillamente a ricette fresche che si intonano alla stagione estiva. Ad esempio, dopo averle sbollentate basta aspettare che si raffreddino e condirle con olio e limone, affiancandole magari a un bel carpaccio condito allo stesso modo.

E voilà! La bietola è servita…


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni!
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Romagna a Tavola | Associazione Romagna a Tavola
Licenza Creative Commons CC
P. Iva: 04593980404