Le Frittelle dolci di riso si gustano anche per S. Pietro e Paolo

Frittelle dolci di riso

 

In Romagna ci facciamo notare per numerose cose, siamo tipi originali e spesso anche le festività le celebriamo, culinariamente parlando, a modo nostro. Così quando in molte regioni italiane le frittelle dolci di riso  si preparano per la Festa del Papà, nelle famiglie ravennati di inizio ‘900 queste frittelle erano un dolce tipico del 29 giugno. La festa di San Pietro e Paolo era infatti una data che prevedeva un menù particolare.

A noi, come sapete, piace guardare avanti senza dimenticare le nostre radici:  farlo con la cucina è un modo bello per unire il passato al presente senza essere troppo nostalgici.

Abbiamo pensato di regalarvi questa ricetta, molto semplice e veloce da realizzare, sperando che possiate ripeterla anche nelle vostre case e condividerla con gli amici e la vostra famiglia.

Ingredienti

200 g di riso cotto nel latte zuccherato
alcuni cucchiai di farina
un uovo
un pizzico di sale
olio per friggere
zucchero semolato per spolverare le frittelle

Preparazione delle frittelle dolci di riso

Unite al riso cotto nel latte, alcuni cucchiai di farina, l’uovo, e il pizzico di sale. Nel frattempo mettere a scaldare in una padella dai bordi alti l’olio da frittura, quando è in temperatura (170° circa – se non disponete di un termometro fate la prova dello stuzzicadenti, quando inizia a fare le bollicine l’olio è pronto )  versate il composto ottenuto a cucchiai dentro la padella. Le frittelle devono galleggiare sull’olio e quando sono ben dorate ritiratele con una schiumarola, disponetele su carta assorbente da cucina per farle asciugare bene. Spolverate le frittelle di riso con zucchero e servitele calde o tiepide. Per chi ama osare può versarvi sopra alcune gocce di rum.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER