Facciamo il pieno di minerali, fibre, proteine e vitamine con un piatto a base di fave

Crema di Fave e Pecorino

 

Non appena sentiamo il profumo o il sapore delle fave, sappiamo con certezza che l’estate si avvicina. Vediamo però di scoprire qualcosa in più su questo legume e sulle sue notevoli proprietà. Conosciute sin da tempi antichissimi, le fave sono originarie del continente asiatico.

All’effetto depurativo e disintossicante a favore dei reni e sull’intestino si affianca una funzione equilibratrice degli zuccheri nel sangue, riducendo il rischio di diabete e migliorando la circolazione. Contengono inoltre vitamina B1, ottima per il sistema nervoso; acido folico, benefico per il sistema endocrino e immunitario; e sali minerali come ferro, selenio, manganese, potassio, sodio, calcio, fosforo, che oltre a remineralizzare l’organismo scongiurano patologie come anemia, artrite e osteoporosi. Le fave sono poi salutari per il benessere del cervello e possono aiutare a prevenire e curare il morbo di Parkinson.

In cucina  sono l’ingrediente ideale per zuppe e puree, e costituiscono anche un ottimo contorno. Si abbinano inoltre in maniera ideale anche con pecorino, pancetta e salumi. Dalle fave è anche possibile trarre un infuso, che presenta notevoli benefici per la salute e la luminosità della pelle.

Ora è venuto il momento di suggerirvi una ricetta che vede questo legume come ingrediente. Ecco quindi una ricette che vede le fave e il pecorino come protagonisti: la “Purea di fave e pecorino” gentilmente offerta dal Consorzio Vini di Romagna.

Ingredienti per 4 persone

800 g di fave
3 porri
2 topinambur
1 bicchiere di latte
150 gr di pecorino grattugiato
olio EVO q.b.
sale q.b.
pepe nero in grani a piacere

Preparazione della Purea di fave e pecorino

Pulite le fave dal baccello, sbollentatele in acqua per pochi minuti, scolatele e conservate l’acqua di cottura. Tritate i porri e fateli rosolare in olio extravergine di oliva, quindi versate le fave e fate cuocere per 15 minuti, aggiungendo alla bisogna l’acqua di cottura.

Nel frattempo pulite e lessate il topinambur e grattugiate il pecorino.
Quando le fave sono cotte, aggiungete il topinambur a tocchetti e frullate con un mixer da cucina e aggiustate la consistenza versando un po’ di latte. Non appena avrete ottenuto una crema vellutata e omogenea, aggiungete il pecorino e mescolate.
Servite con una spolverata di pepe nero. Consigliato per questa pietanza il Colli di Faenza Rosso, asciutto, di corpo e dai sentori lievemente erbacei.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER