Appunti di degustazione: Cà ed Pancot – Cesena

A pochi km dal centro di Cesena, immerso nella campagna, sorge un locale storico della ristorazione locale, Ca’ ad Pancot.
Il menù propone i piatti più gustosi della cucina tradizionale romagnola, in un ambiente accogliente, rustico ed informale, adatto per le famiglie, gruppi di amici, cene romantiche o una veloce pausa con i colleghi. Il servizio è impeccabile e cordiale e i prezzi sono sempre commisurati alla  qualità dei prodotti proposti.

Ogni piatto è un viaggio alla scoperta della ricca e  generosa tradizione culinaria del territorio: le ricette della tradizione vengono riproposte in chiave moderna ed elegante, utilizzando i migliori ingredienti stagionali. Completa la proposta enogastronomica una selezione di vini bianchi, rossi e rosati, provenienti dalle migliori cantine locali e nazionali.

Ca’ ad Pancot sorge in un’antica cascina di campagna, recentemente ristrutturata per offrire agli ospiti di Ca ad Pancot un luogo in cui riscoprire l’autentica tradizione di una volta. Il grande giardino esterno che circonda la cascina è lo spazio giusto in cui rilassarsi, trascorrendo piacevoli momenti con chi più si desidera, soprattutto nel periodo estivo: è possibile organizzare cerimonie ed eventi, oppure semplicemente pranzare o cenare in tranquillità. All’interno del ristorante si aprono 3 ambienti, arredati all’antica maniera contadina in modo semplice ma accogliente: l’antica sala, il porticato, la saletta dove viene cucinata a vista la carne alla griglia.

E’ questa la nuova tappa del viaggio di gusto dei nostri cronisti, che hanno scelto Ca’ ad Pancot per festeggiare l’ultima notte dell’anno.

Abbiamo trascorso qui la sera di San Silvestro, con un menù proposto all’altezza delle aspettative e un proseguimento di serata gradevole accompagnato da un piano bar piacevole che ha saputo cogliere al meglio le varie fasi della serata.

Il titolare del ristorante ci spiega che in una normale serata il menù di Ca’ ad Pancot proporrebbe piatti tipici romagnoli, che comprendono antipasti a base di salumi nostrani e formaggi locali, accompagnati da marmellatine e dall’immancabile piadina; primi piatti fatti in casa come le classiche tagliatelle, cappelli, strozzapreti e ravioli ripieni e naturalmente i secondi più saporiti, come la carne alla brace, la grigliata mista di carne e le prelibate tagliate, fiorentine e filetti. A questo si aggiungono le proposte dedicate agli ospiti celiaci.

Il nostro Cenone è cominciato in modo diverso e più raffinato con gli antipasti: “antipasto di crostini misti” e “Tacchinella con salsina”. I crostini erano veramente deliziosi, preparati con verdure di stagione ed ingredienti locali di qualità e la tacchinella era condita con un salsina molto delicata dall’ottimo e gradevole sapore.

 

Crostini misti Cà ed Pancot di Cesena
Crostini misti

 

Tacchinella Cà ed Pancot di Cesena
Tacchinella

 

La cena prosegue poi con una “Crespella con noci” e “Agnolotti con salsa rustica”. Le crespelle sono di una bontà unica con un ripieno strepitoso. La pasta è fatta a mano, preparata alla maniera tradizionale come solo le vere “azdore romagnole” sanno fare.

 

Angnolotti Cà ed Pancot di Cesena
Angnolotti

 

Terminiamo il pasto con i secondi “Cotechino con lenticchie”, “Filetto di maiale al pepe verde” e “Prosciuttino cotto al forno a bassa temperatura”: tre piatti che definire ricchi condimento al pepe verde è spettacolare. Il prosciutto cotto, cotto utilizzando la tecnica della bassa temperatura, si taglia senza nemmeno utilizzare il coltello.

A questo punto arriva il tanto atteso brindisi di mezzanotte con bellissimi fuochi d’artificio sullo sfondo. Che dire, un Capodanno col botto!

Torneremo sicuramente per un’altra avventura culinaria, per provare gli altri piatti del
menù tradizionale.

 

31/12/2019
Simone Nucci

 


Rimani aggiornato sulle prossime iniziative! ✉ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER